Torna a Eventi FPA

partner

MICROSOFT


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

10:00
10:50

La collaborazione evolve verso il Social Network[lab.121]

Il 63% delle persone che utilizzano internet in Italia partecipa ad un social Network. Su internet le persone che partecipano attivamente alla creazione dei contenuti sono meno del 5% mentre nell’ambito dei Social Network sono almeno il 12%. La collaborazione all’interno delle organizzazioni può disporre di questi strumenti potenti per creare conoscenza, condividere informazioni e velocizzare i processi di lavoro. Vediamo in questo workshop come è possibile sviluppare i processi di collaborazione all’interno delle aziende con funzioni di Social Networking, fornire feedback, trovare i colleghi esperti, conoscere l’organizzazione, vedere le persone in fotografia per ricordarle, condividere esperienze e creare community trasversali nell’organizzazione; inoltre discuteremo sull’utilizzo di questi strumenti al fine di velocizzare e creare un ambiente di lavoro produttivo all’interno di ogni organizzazione, pubblica o privata. Sarà inoltre presentato il progetto Intranet Excellence e condivise esperienze di società che utilizzano Intranet di nuova generazione e soluzioni di Social Computing.

lunedì, 17 Maggio 2010

11:00
11:30

Soluzioni Innovative per la didattica e l’apprendimento: servizi per gli studenti e Office 2010[lab.137a]

Microsoft Office 2010 e soluzioni innovative per la comunicazione e la collaborazione all’interno e all’esterno degli Istituti Scolastici, a supporto di didattica, apprendimento e certificazione delle competenze.

Tecnologie per docenti e studenti basati su:

  • l’utilizzo di servizi online
  • ambienti Web 2.0 all’interno dei quali lavorare su progetti comuni
  • lo scambio sicuro di informazioni e materiale didattico;
  • soluzioni per la didattica a distanza e conferenze Web.

lunedì, 17 Maggio 2010

11:00
11:50

Anteprima Office 2010! la rivoluzione viene dal Web[w.60a]

Office 2010 è il client di un sistema integrato per la gestione delle informazioni che contiene tutti i servizi di Enterprise Content Management, Collaboration, Business Intelligence, Search e Unified Communication.

Microsoft Sharepoint, Exchange e Office Communication Server sono i prodotti che realizzano completamente la piattaforma operativa di questo nuovo sistema e sono disponibili anche via web. L’incontro ha l’obiettivo di spiegare in modo semplice tutte le novità 2010 di Microsoft per i knowledge workers, cioè tutte le persone che svolgono le attività nella Pubblica Amministrazione. Si illustrerà anche come un’approccio integrato alla collaborazione e alla gestione dei contenuti aziendali permette di risparmiare ed ottenere maggior valore dall’investimento in Office già effettuato ampliando gli ambiti di utilizzo.

lunedì, 17 Maggio 2010

12:00
12:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138a]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

lunedì, 17 Maggio 2010

12:00
12:50

Più efficienza e costi ridotti: come i prodotti Microsoft aiutano a rispettare l'ambiente ed aumentare l'efficienza[w.65a]

Microsoft, alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo, ritiene fondamentale il tema della gestione efficace dell’infrastruttura IT per garantire la riduzione dei costi relativi a energia, infrastrutture e hardware, la semplificazione della gestione e del supporto e la riduzione dell'impronta di CO2.

 

In questa sessione descriveremo come le tecnologie incluse in Windows 7, Windows Server 2008 R2 e nelle suite di virtualizzazione e gestione consentano di massimizzare l'efficienza e minimizzare l'impatto ambientale a partire da efficienze a livello di utilizzo dei core di processori fino alla razionalizzazione dei processi di gestione, sviluppo, gestione dei desktop e degli applicativi.

lunedì, 17 Maggio 2010

13:00
13:50

Verso la PA digitale: dalla dematerializzazione ai servizi al cittadino[w.61a]

Superare la logica “ad isole” dell’e-government per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione, collaboration, Citizen Relationship Management, web 2.0 ma non solo.

Durante la prima parte dell’incontro, attraverso l’analisi di alcuni casi di successo a livello italiano ed internazionale si desidera fornire alcuni spunti utili a chi deve guidare i processi innovazione nelle amministrazioni pubbliche e si appresta a costruire la “cassetta degli attrezzi” con la quale impostare un nuovo modo di mettersi in relazione col cittadino-elettore.

In particolare verrà proposto l’approccio del framework internazionale “Citizen Service Platform” di Microsoft per realizzare in tempi rapidi soluzioni per la PA digitale in linea con il piano eGov 2012 del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione: dai portali Internet per cittadini e imprese a sistemi per la gestione delle relazioni con i cittadini, dai portali Intranet per i dipendenti a soluzioni per la de-materializzazione.

Nella seconda parte dell’incontro invece esamineremo il tema della Gestione documentale e dematerializzazione in ambito PA attraverso l’analisi di una soluzione di Protocollo Informatico e Archiviazione sostitutiva di nuova generazione ed alcune best practice.

lunedì, 17 Maggio 2010

14:00
14:50

Da Utenti a Clienti: la sfida del CRM nella Pubblica Amministrazione[w.62a]

Microsoft alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo ritiene fondamentale il tema della gestione delle relazioni con il cittadino come strumento per il cambiamento virtuoso della PA. Oggi ascoltare la società civile significa anticipare le sue necessità e le richieste, quanto mai necessario in questo periodo di crisi e di richiesta impellente di servizi più efficienti. Nel Codice della PA digitale  e nel piano eGov 2012 si considera strategica l’attività di valutazione della soddisfazione degli utenti dei servizi pubblici (customer satisfaction).La sfida di Microsoft dunque, è quella di guidare il cambiamento verso una struttura cliente-centrica -  grazie alle applicazioni di CRM e XRM (eXtended Relationship Management) - che coinvolga i cittadini, trattandoli sempre come “clienti” rendendo più facile il rapporto con l’amministrazione pubblica.Con questa soluzione, Microsoft intende superare la logica “ad isole” dell’eGovernment per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione e collaborazione, con un occhio particolarmente attento alla problematica dei portali intranet e internet come strumento centrale nella relazione con il pubblico. All’interno del master verrà anche presentato una caso pratico di gestione dell’Ufficio di Relazione con il Pubblico (URP).

lunedì, 17 Maggio 2010

14:30
15:20

Soluzioni Innovative per la didattica e l’apprendimento: servizi per gli studenti e Office 2010[lab.137b]

Microsoft Office 2010 e soluzioni innovative per la comunicazione e la collaborazione all’interno e all’esterno degli Istituti Scolastici, a supporto di didattica, apprendimento e certificazione delle competenze.

Tecnologie per docenti e studenti basati su:

  • l’utilizzo di servizi online
  • ambienti Web 2.0 all’interno dei quali lavorare su progetti comuni
  • lo scambio sicuro di informazioni e materiale didattico;
  • soluzioni per la didattica a distanza e conferenze Web.

lunedì, 17 Maggio 2010

15:00
15:20

Citizen Relationship Management, scenari e possibili applicazioni: la gestione delle assenze dei dipendenti e l’e-procurement[w.64a]

La PA ha intrapreso, ormai da tempo, un profondo cambiamento culturale, ispirato ai criteri di centralità del cittadino, oltre che a quelli di efficienza e trasparenza amministrativa; il tutto supportarto da applicazioni di Citizien Relationship Management. In quest’ottica la tecnologia è a totale supporto dei processi della PA e Comedata grazie alla piattaforma di Micorsoft XRM ha, realizzato alcune applicazioni, volte all’ottimizzazione dei costi della PA sia nel settore Human Resources che in quello dell’ufficio approvvigionamenti. Nell’ambito della automazione dei processi di HR si inserisce come elemento critico la gestione delle assenze improvvise dei dipendenti, problematica risolta dalla prima applicazione presentata il cui obiettivo è quello di permettere ad un Ente Pubblico di gestire in tempo reale le assenze non programmate dei dipendenti e le eventuali sostituzioni, per ottimizzare l’organizzazione delle attività.

Nell’ambito della automazione dell’ufficio approvvigionamenti, invece, si inserisce la proposta dell’e-procurement che prende spunto da  un processo più ampio di rinnovamento e di modernizzazione della PA, caratterizzato non solo da un considerevole impiego di nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione, ma anche da importanti innovazioni legislative tendenti alla semplificazione dell’Amministrazione stessa. E’ evidente che l’ e-procurement, piu di ogni altro strumento, attraverso l’informatizzazione dei processi di acquisto di beni e servizi assicura l’aumento dell’efficienza e della trasparenza delle procedure di acquisto degli Enti Pubblici.

lunedì, 17 Maggio 2010

15:30
16:00

Il progetto Acer-Eun per l'utilizzo della tecnologia all'interno della scuola[lab.139a]

Il progetto di sperimentazione di Acer in sei paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Turchia ) per portare nelle scuole una nuova modalità di interazione fra insegnante e studente grazie all’IT. Il nostro contributo per il futuro dell'educazione. 

lunedì, 17 Maggio 2010

16:00
16:50

Risparmiare e aumentare la produttività con Unified Communications: VoIP, presenza, web conference[w.63a]

Le soluzioni di  comunicazione e collaborazione permettono di aumentare la produttività dei gruppi di lavoro e di abbassare sensibilmente i costi  eliminando o riducendo le necessità di spostamenti per partecipare alle riunioni permettendo di coinvolgere anche persone esterne all’azienda.

Instant Messaging, VoIP, WebConferencing, email, fax: nel corso della sessione vedremo come grazie alla tecnologia Microsoft tutti i canali di comunicazione posso essere tenuti sotto controllo da qualsiasi luogo in modo semplice ed intuitivo.

Nel corso di questa sessione sarà affrontato da Comedata il tema dell’Unified Communications con particolare riferimento alla collaborazione aziendale e sarà proposto un approccio che parte da una analisi a livello di processi, infrastruttura e formazione per guidare un Ente pubblico attraverso un progetto completo, salvaguardando l’infrastruttura di telecomunicazioni esistente, (incluso l’attuale sistema PBX)  e, quindi, in grado di recuperare l’investimento già effettuato.

lunedì, 17 Maggio 2010

16:30
17:20

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138b]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138c]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

Il nuovo portale web dell’Istituto Diplomatico[lab.170]

L’Istituto Diplomatico del Ministero degli Affari Esteri ha realizzato il proprio innovativo portale web destinato a fornire le informazioni su tutte le principali attività, sia quelle rivolte al personale di ruolo (corsi di formazione e di aggiornamento professionale) sia quelle rivolte all’utenza esterna (corsi di preparazione alla carriera diplomatica ed alle carriere internazionali, tirocini di formazione in collaborazione con la fondazione CRUI). L’idea di fondo che ha portato allo sviluppo del portale è lo snellimento del lavoro d’ufficio, la capacità di stimolare l’interesse dell’utente esterno, offrendo opportunità d’interazione con la realtà dell’offerta formativa dell’Istituto Diplomatico e con quella del Ministero. E’ stato possibile realizzare un sistema che  consente agli utenti di collaborare sui documenti e sulle informazioni oltre alla dematerializzazione delle pratiche di iscrizione ai corsi.

Nel corso di questo intervento approfondiremo le finalità e gli obiettivi del progetto unitamente ad una panoramica sulle tecnologie Microsoft utilizzate affinché l’esperienza possa costituire una best practice replicabile  per altre amministrazioni pubbliche.

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:50

Anteprima Office 2010! la rivoluzione viene dal Web[w.60b]

Office 2010 è il client di un sistema integrato per la gestione delle informazioni che contiene tutti i servizi di Enterprise Content Management, Collaboration, Business Intelligence, Search e Unified Communication.

Microsoft Sharepoint, Exchange e Office Communication Server sono i prodotti che realizzano completamente la piattaforma operativa di questo nuovo sistema e sono disponibili anche via web. L’incontro ha l’obiettivo di spiegare in modo semplice tutte le novità 2010 di Microsoft per i knowledge workers, cioè tutte le persone che svolgono le attività nella Pubblica Amministrazione. Si illustrerà anche come un’approccio integrato alla collaborazione e alla gestione dei contenuti aziendali permette di risparmiare ed ottenere maggior valore dall’investimento in Office già effettuato ampliando gli ambiti di utilizzo.

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:30

LIM – Lavagna Interattiva Multimediale[w.66a]

Presentazione LIM: una lavagna interattiva in grado di funzionare con un computer  e che gli utenti possono controllare tramite sistema touch sceen. Come funziona, potenzialità e applicazioni nella didattica. Coinvolgimento totale scuola, studenti, famiglia.

martedì, 18 Maggio 2010

12:00
12:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138d]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

martedì, 18 Maggio 2010

13:00
13:50

Verso la PA digitale: dalla dematerializzazione ai servizi al cittadino[w.61b]

Superare la logica “ad isole” dell’e-government per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione, collaboration, Citizen Relationship Management, web 2.0 ma non solo.

Durante la prima parte dell’incontro, attraverso l’analisi di alcuni casi di successo a livello italiano ed internazionale si desidera fornire alcuni spunti utili a chi deve guidare i processi innovazione nelle amministrazioni pubbliche e si appresta a costruire la “cassetta degli attrezzi” con la quale impostare un nuovo modo di mettersi in relazione col cittadino-elettore.

In particolare verrà proposto l’approccio del framework internazionale “Citizen Service Platform” di Microsoft per realizzare in tempi rapidi soluzioni per la PA digitale in linea con il piano eGov 2012 del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione: dai portali Internet per cittadini e imprese a sistemi per la gestione delle relazioni con i cittadini, dai portali Intranet per i dipendenti a soluzioni per la de-materializzazione.

Nella seconda parte dell’incontro invece esamineremo il tema della Gestione documentale e dematerializzazione in ambito PA attraverso l’analisi di una soluzione di Protocollo Informatico e Archiviazione sostitutiva di nuova generazione ed alcune best practice.

martedì, 18 Maggio 2010

14:00
14:50

Da Utenti a Clienti: la sfida del CRM nella Pubblica Amministrazione[w.62b]

Microsoft alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo ritiene fondamentale il tema della gestione delle relazioni con il cittadino come strumento per il cambiamento virtuoso della PA. Oggi ascoltare la società civile significa anticipare le sue necessità e le richieste, quanto mai necessario in questo periodo di crisi e di richiesta impellente di servizi più efficienti. Nel Codice della PA digitale  e nel piano eGov 2012 si considera strategica l’attività di valutazione della soddisfazione degli utenti dei servizi pubblici (customer satisfaction).La sfida di Microsoft dunque, è quella di guidare il cambiamento verso una struttura cliente-centrica -  grazie alle applicazioni di CRM e XRM (eXtended Relationship Management) - che coinvolga i cittadini, trattandoli sempre come “clienti” rendendo più facile il rapporto con l’amministrazione pubblica.Con questa soluzione, Microsoft intende superare la logica “ad isole” dell’eGovernment per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione e collaborazione, con un occhio particolarmente attento alla problematica dei portali intranet e internet come strumento centrale nella relazione con il pubblico. All’interno del master verrà anche presentato una caso pratico di gestione dell’Ufficio di Relazione con il Pubblico (URP).

martedì, 18 Maggio 2010

14:30
15:20

Soluzioni Innovative per la didattica e l’apprendimento: servizi per gli studenti e Office 2010[lab.137c]

Microsoft Office 2010 e soluzioni innovative per la comunicazione e la collaborazione all’interno e all’esterno degli Istituti Scolastici, a supporto di didattica, apprendimento e certificazione delle competenze.

Tecnologie per docenti e studenti basati su:

  • l’utilizzo di servizi online
  • ambienti Web 2.0 all’interno dei quali lavorare su progetti comuni
  • lo scambio sicuro di informazioni e materiale didattico;
  • soluzioni per la didattica a distanza e conferenze Web.

martedì, 18 Maggio 2010

15:00
15:20

Citizen Relationship Management, scenari e possibili applicazioni: la gestione delle assenze dei dipendenti e l’e-procurement[w.64b]

La PA ha intrapreso, ormai da tempo, un profondo cambiamento culturale, ispirato ai criteri di centralità del cittadino, oltre che a quelli di efficienza e trasparenza amministrativa; il tutto supportarto da applicazioni di Citizien Relationship Management. In quest’ottica la tecnologia è a totale supporto dei processi della PA e Comedata grazie alla piattaforma di Micorsoft XRM ha, realizzato alcune applicazioni, volte all’ottimizzazione dei costi della PA sia nel settore Human Resources che in quello dell’ufficio approvvigionamenti. Nell’ambito della automazione dei processi di HR si inserisce come elemento critico la gestione delle assenze improvvise dei dipendenti, problematica risolta dalla prima applicazione presentata il cui obiettivo è quello di permettere ad un Ente Pubblico di gestire in tempo reale le assenze non programmate dei dipendenti e le eventuali sostituzioni, per ottimizzare l’organizzazione delle attività.

Nell’ambito della automazione dell’ufficio approvvigionamenti, invece, si inserisce la proposta dell’e-procurement che prende spunto da  un processo più ampio di rinnovamento e di modernizzazione della PA, caratterizzato non solo da un considerevole impiego di nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione, ma anche da importanti innovazioni legislative tendenti alla semplificazione dell’Amministrazione stessa. E’ evidente che l’ e-procurement, piu di ogni altro strumento, attraverso l’informatizzazione dei processi di acquisto di beni e servizi assicura l’aumento dell’efficienza e della trasparenza delle procedure di acquisto degli Enti Pubblici.

martedì, 18 Maggio 2010

15:30
16:00

Il progetto Acer-Eun per l'utilizzo della tecnologia all'interno della scuola[lab.139b]

Il progetto di sperimentazione di Acer in sei paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Turchia ) per portare nelle scuole una nuova modalità di interazione fra insegnante e studente grazie all’IT. Il nostro contributo per il futuro dell'educazione. 

martedì, 18 Maggio 2010

16:00
16:50

Risparmiare e aumentare la produttività con Unified Communications: VoIP, presenza, web conference[w.63b]

Le soluzioni di  comunicazione e collaborazione permettono di aumentare la produttività dei gruppi di lavoro e di abbassare sensibilmente i costi  eliminando o riducendo le necessità di spostamenti per partecipare alle riunioni permettendo di coinvolgere anche persone esterne all’azienda.

Instant Messaging, VoIP, WebConferencing, email, fax: nel corso della sessione vedremo come grazie alla tecnologia Microsoft tutti i canali di comunicazione posso essere tenuti sotto controllo da qualsiasi luogo in modo semplice ed intuitivo.

Nel corso di questa sessione sarà affrontato da Comedata il tema dell’Unified Communications con particolare riferimento alla collaborazione aziendale e sarà proposto un approccio che parte da una analisi a livello di processi, infrastruttura e formazione per guidare un Ente pubblico attraverso un progetto completo, salvaguardando l’infrastruttura di telecomunicazioni esistente, (incluso l’attuale sistema PBX)  e, quindi, in grado di recuperare l’investimento già effettuato.

martedì, 18 Maggio 2010

16:30
17:20

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138e]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

INPDAP ci “mette la faccia”. Grazie alle nuove tecnologie, una amministrazione più efficente e utenti più soddisfatti[lab.128]

La rilevazione del livello di soddisfazione della clientela rispetto alla qualità dei servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione rappresenta l’obiettivo di valore del sistema di rilevazione della soddisfazione degli utenti multicanale adottato da INPDAP. Si tratta di un sistema denominato “Citizen Satisfaction Index” CSI, sviluppato dalla società Co.M.Media, in base alle linee guida del progetto Emoticon del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione (“Mettiamoci la faccia”).

Il sistema raggiunge l’obiettivo di porre il Cliente al centro dei processi di erogazione dei servizi e favorire il suo rapporto interattivo con la Pubblica Amministrazione, misurando il grado di soddisfazione espresso dal cliente rispetto ai servizi fruiti, con la possibilità, di ottimizzare la gestione ed il controllo della qualità dei servizi erogati.

Grazie all’implementazione del sistema INPDAP potrà ottenere servizi di sportello più puntuali ed efficienti e potrà sentirsi protagonista del processo esprimendo la propria valutazione sulla qualità del servizio fruito. Nel corso di questo intervento vedremo come è stato implementato il progetto e saranno evidenziati scenari di evoluzione futura attraverso tecnologie di Citizen Relationship Management.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138f]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:00
11:30

LIM – Lavagna Interattiva Multimediale[w.66b]

Presentazione LIM: una lavagna interattiva in grado di funzionare con un computer  e che gli utenti possono controllare tramite sistema touch sceen. Come funziona, potenzialità e applicazioni nella didattica. Coinvolgimento totale scuola, studenti, famiglia.

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:00
11:50

Anteprima Office 2010! la rivoluzione viene dal Web[w.60c]

Office 2010 è il client di un sistema integrato per la gestione delle informazioni che contiene tutti i servizi di Enterprise Content Management, Collaboration, Business Intelligence, Search e Unified Communication.

Microsoft Sharepoint, Exchange e Office Communication Server sono i prodotti che realizzano completamente la piattaforma operativa di questo nuovo sistema e sono disponibili anche via web. L’incontro ha l’obiettivo di spiegare in modo semplice tutte le novità 2010 di Microsoft per i knowledge workers, cioè tutte le persone che svolgono le attività nella Pubblica Amministrazione. Si illustrerà anche come un’approccio integrato alla collaborazione e alla gestione dei contenuti aziendali permette di risparmiare ed ottenere maggior valore dall’investimento in Office già effettuato ampliando gli ambiti di utilizzo.

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
12:50

Più efficienza e costi ridotti: come i prodotti Microsoft aiutano a rispettare l'ambiente ed aumentare l'efficienza[w.65c]

Microsoft, alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo, ritiene fondamentale il tema della gestione efficace dell’infrastruttura IT per garantire la riduzione dei costi relativi a energia, infrastrutture e hardware, la semplificazione della gestione e del supporto e la riduzione dell'impronta di CO2.

 

In questa sessione descriveremo come le tecnologie incluse in Windows 7, Windows Server 2008 R2 e nelle suite di virtualizzazione e gestione consentano di massimizzare l'efficienza e minimizzare l'impatto ambientale a partire da efficienze a livello di utilizzo dei core di processori fino alla razionalizzazione dei processi di gestione, sviluppo, gestione dei desktop e degli applicativi.

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
12:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138g]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

mercoledì, 19 Maggio 2010

13:00
13:50

Verso la PA digitale: dalla dematerializzazione ai servizi al cittadino[w.61c]

Superare la logica “ad isole” dell’e-government per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione, collaboration, Citizen Relationship Management, web 2.0 ma non solo.

Durante la prima parte dell’incontro, attraverso l’analisi di alcuni casi di successo a livello italiano ed internazionale si desidera fornire alcuni spunti utili a chi deve guidare i processi innovazione nelle amministrazioni pubbliche e si appresta a costruire la “cassetta degli attrezzi” con la quale impostare un nuovo modo di mettersi in relazione col cittadino-elettore.

In particolare verrà proposto l’approccio del framework internazionale “Citizen Service Platform” di Microsoft per realizzare in tempi rapidi soluzioni per la PA digitale in linea con il piano eGov 2012 del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione: dai portali Internet per cittadini e imprese a sistemi per la gestione delle relazioni con i cittadini, dai portali Intranet per i dipendenti a soluzioni per la de-materializzazione.

Nella seconda parte dell’incontro invece esamineremo il tema della Gestione documentale e dematerializzazione in ambito PA attraverso l’analisi di una soluzione di Protocollo Informatico e Archiviazione sostitutiva di nuova generazione ed alcune best practice.

mercoledì, 19 Maggio 2010

14:00
14:50

Da Utenti a Clienti: la sfida del CRM nella Pubblica Amministrazione[w.62c]

Microsoft alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo ritiene fondamentale il tema della gestione delle relazioni con il cittadino come strumento per il cambiamento virtuoso della PA. Oggi ascoltare la società civile significa anticipare le sue necessità e le richieste, quanto mai necessario in questo periodo di crisi e di richiesta impellente di servizi più efficienti. Nel Codice della PA digitale  e nel piano eGov 2012 si considera strategica l’attività di valutazione della soddisfazione degli utenti dei servizi pubblici (customer satisfaction).La sfida di Microsoft dunque, è quella di guidare il cambiamento verso una struttura cliente-centrica -  grazie alle applicazioni di CRM e XRM (eXtended Relationship Management) - che coinvolga i cittadini, trattandoli sempre come “clienti” rendendo più facile il rapporto con l’amministrazione pubblica.Con questa soluzione, Microsoft intende superare la logica “ad isole” dell’eGovernment per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione e collaborazione, con un occhio particolarmente attento alla problematica dei portali intranet e internet come strumento centrale nella relazione con il pubblico. All’interno del master verrà anche presentato una caso pratico di gestione dell’Ufficio di Relazione con il Pubblico (URP).

mercoledì, 19 Maggio 2010

14:30
15:20

Soluzioni Innovative per la didattica e l’apprendimento: servizi per gli studenti e Office 2010[lab.137d]

Microsoft Office 2010 e soluzioni innovative per la comunicazione e la collaborazione all’interno e all’esterno degli Istituti Scolastici, a supporto di didattica, apprendimento e certificazione delle competenze.

Tecnologie per docenti e studenti basati su:

  • l’utilizzo di servizi online
  • ambienti Web 2.0 all’interno dei quali lavorare su progetti comuni
  • lo scambio sicuro di informazioni e materiale didattico;
  • soluzioni per la didattica a distanza e conferenze Web.

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:00
15:20

Citizen Relationship Management, scenari e possibili applicazioni: la gestione delle assenze dei dipendenti e l’e-procurement[w.64c]

La PA ha intrapreso, ormai da tempo, un profondo cambiamento culturale, ispirato ai criteri di centralità del cittadino, oltre che a quelli di efficienza e trasparenza amministrativa; il tutto supportarto da applicazioni di Citizien Relationship Management. In quest’ottica la tecnologia è a totale supporto dei processi della PA e Comedata grazie alla piattaforma di Micorsoft XRM ha, realizzato alcune applicazioni, volte all’ottimizzazione dei costi della PA sia nel settore Human Resources che in quello dell’ufficio approvvigionamenti. Nell’ambito della automazione dei processi di HR si inserisce come elemento critico la gestione delle assenze improvvise dei dipendenti, problematica risolta dalla prima applicazione presentata il cui obiettivo è quello di permettere ad un Ente Pubblico di gestire in tempo reale le assenze non programmate dei dipendenti e le eventuali sostituzioni, per ottimizzare l’organizzazione delle attività.

Nell’ambito della automazione dell’ufficio approvvigionamenti, invece, si inserisce la proposta dell’e-procurement che prende spunto da  un processo più ampio di rinnovamento e di modernizzazione della PA, caratterizzato non solo da un considerevole impiego di nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione, ma anche da importanti innovazioni legislative tendenti alla semplificazione dell’Amministrazione stessa. E’ evidente che l’ e-procurement, piu di ogni altro strumento, attraverso l’informatizzazione dei processi di acquisto di beni e servizi assicura l’aumento dell’efficienza e della trasparenza delle procedure di acquisto degli Enti Pubblici.

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:30
16:00

Il progetto Acer-Eun per l'utilizzo della tecnologia all'interno della scuola[lab.139c]

Il progetto di sperimentazione di Acer in sei paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Turchia ) per portare nelle scuole una nuova modalità di interazione fra insegnante e studente grazie all’IT. Il nostro contributo per il futuro dell'educazione. 

mercoledì, 19 Maggio 2010

16:00
16:50

Risparmiare e aumentare la produttività con Unified Communications: VoIP, presenza, web conference[w.63c]

Le soluzioni di  comunicazione e collaborazione permettono di aumentare la produttività dei gruppi di lavoro e di abbassare sensibilmente i costi  eliminando o riducendo le necessità di spostamenti per partecipare alle riunioni permettendo di coinvolgere anche persone esterne all’azienda.

Instant Messaging, VoIP, WebConferencing, email, fax: nel corso della sessione vedremo come grazie alla tecnologia Microsoft tutti i canali di comunicazione posso essere tenuti sotto controllo da qualsiasi luogo in modo semplice ed intuitivo.

Nel corso di questa sessione sarà affrontato da Comedata il tema dell’Unified Communications con particolare riferimento alla collaborazione aziendale e sarà proposto un approccio che parte da una analisi a livello di processi, infrastruttura e formazione per guidare un Ente pubblico attraverso un progetto completo, salvaguardando l’infrastruttura di telecomunicazioni esistente, (incluso l’attuale sistema PBX)  e, quindi, in grado di recuperare l’investimento già effettuato.

mercoledì, 19 Maggio 2010

16:30
17:20

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138h]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
10:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138i]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

giovedì, 20 Maggio 2010

11:00
11:50

Anteprima Office 2010! la rivoluzione viene dal Web[w.60d]

Office 2010 è il client di un sistema integrato per la gestione delle informazioni che contiene tutti i servizi di Enterprise Content Management, Collaboration, Business Intelligence, Search e Unified Communication.

Microsoft Sharepoint, Exchange e Office Communication Server sono i prodotti che realizzano completamente la piattaforma operativa di questo nuovo sistema e sono disponibili anche via web. L’incontro ha l’obiettivo di spiegare in modo semplice tutte le novità 2010 di Microsoft per i knowledge workers, cioè tutte le persone che svolgono le attività nella Pubblica Amministrazione. Si illustrerà anche come un’approccio integrato alla collaborazione e alla gestione dei contenuti aziendali permette di risparmiare ed ottenere maggior valore dall’investimento in Office già effettuato ampliando gli ambiti di utilizzo.

giovedì, 20 Maggio 2010

11:00
11:30

LIM – Lavagna Interattiva Multimediale[w.66c]

Presentazione LIM: una lavagna interattiva in grado di funzionare con un computer  e che gli utenti possono controllare tramite sistema touch sceen. Come funziona, potenzialità e applicazioni nella didattica. Coinvolgimento totale scuola, studenti, famiglia.

giovedì, 20 Maggio 2010

12:00
12:50

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138l]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

giovedì, 20 Maggio 2010

12:00
12:50

Più efficienza e costi ridotti: come i prodotti Microsoft aiutano a rispettare l'ambiente ed aumentare l'efficienza[w.65d]

Microsoft, alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo, ritiene fondamentale il tema della gestione efficace dell’infrastruttura IT per garantire la riduzione dei costi relativi a energia, infrastrutture e hardware, la semplificazione della gestione e del supporto e la riduzione dell'impronta di CO2.

 

In questa sessione descriveremo come le tecnologie incluse in Windows 7, Windows Server 2008 R2 e nelle suite di virtualizzazione e gestione consentano di massimizzare l'efficienza e minimizzare l'impatto ambientale a partire da efficienze a livello di utilizzo dei core di processori fino alla razionalizzazione dei processi di gestione, sviluppo, gestione dei desktop e degli applicativi.

giovedì, 20 Maggio 2010

13:00
13:50

Verso la PA digitale: dalla dematerializzazione ai servizi al cittadino[w.61d]

Superare la logica “ad isole” dell’e-government per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione, collaboration, Citizen Relationship Management, web 2.0 ma non solo.

Durante la prima parte dell’incontro, attraverso l’analisi di alcuni casi di successo a livello italiano ed internazionale si desidera fornire alcuni spunti utili a chi deve guidare i processi innovazione nelle amministrazioni pubbliche e si appresta a costruire la “cassetta degli attrezzi” con la quale impostare un nuovo modo di mettersi in relazione col cittadino-elettore.

In particolare verrà proposto l’approccio del framework internazionale “Citizen Service Platform” di Microsoft per realizzare in tempi rapidi soluzioni per la PA digitale in linea con il piano eGov 2012 del Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione: dai portali Internet per cittadini e imprese a sistemi per la gestione delle relazioni con i cittadini, dai portali Intranet per i dipendenti a soluzioni per la de-materializzazione.

Nella seconda parte dell’incontro invece esamineremo il tema della Gestione documentale e dematerializzazione in ambito PA attraverso l’analisi di una soluzione di Protocollo Informatico e Archiviazione sostitutiva di nuova generazione ed alcune best practice.

giovedì, 20 Maggio 2010

14:00
14:50

Da Utenti a Clienti: la sfida del CRM nella Pubblica Amministrazione[w.62d]

Microsoft alla luce della propria esperienza nell’ambito dei progetti di eGovernment in tutto il mondo ritiene fondamentale il tema della gestione delle relazioni con il cittadino come strumento per il cambiamento virtuoso della PA. Oggi ascoltare la società civile significa anticipare le sue necessità e le richieste, quanto mai necessario in questo periodo di crisi e di richiesta impellente di servizi più efficienti. Nel Codice della PA digitale  e nel piano eGov 2012 si considera strategica l’attività di valutazione della soddisfazione degli utenti dei servizi pubblici (customer satisfaction).La sfida di Microsoft dunque, è quella di guidare il cambiamento verso una struttura cliente-centrica -  grazie alle applicazioni di CRM e XRM (eXtended Relationship Management) - che coinvolga i cittadini, trattandoli sempre come “clienti” rendendo più facile il rapporto con l’amministrazione pubblica.Con questa soluzione, Microsoft intende superare la logica “ad isole” dell’eGovernment per velocizzare il processo di cambiamento della Pubblica Amministrazione verso i processi digitali: dematerializzazione e collaborazione, con un occhio particolarmente attento alla problematica dei portali intranet e internet come strumento centrale nella relazione con il pubblico. All’interno del master verrà anche presentato una caso pratico di gestione dell’Ufficio di Relazione con il Pubblico (URP).

giovedì, 20 Maggio 2010

14:30
15:20

Soluzioni Innovative per la didattica e l’apprendimento: servizi per gli studenti e Office 2010[lab.137e]

Microsoft Office 2010 e soluzioni innovative per la comunicazione e la collaborazione all’interno e all’esterno degli Istituti Scolastici, a supporto di didattica, apprendimento e certificazione delle competenze.

Tecnologie per docenti e studenti basati su:

  • l’utilizzo di servizi online
  • ambienti Web 2.0 all’interno dei quali lavorare su progetti comuni
  • lo scambio sicuro di informazioni e materiale didattico;
  • soluzioni per la didattica a distanza e conferenze Web.

giovedì, 20 Maggio 2010

15:00
15:20

Citizen Relationship Management, scenari e possibili applicazioni: la gestione delle assenze dei dipendenti e l’e-procurement[w.64d]

La PA ha intrapreso, ormai da tempo, un profondo cambiamento culturale, ispirato ai criteri di centralità del cittadino, oltre che a quelli di efficienza e trasparenza amministrativa; il tutto supportarto da applicazioni di Citizien Relationship Management. In quest’ottica la tecnologia è a totale supporto dei processi della PA e Comedata grazie alla piattaforma di Micorsoft XRM ha, realizzato alcune applicazioni, volte all’ottimizzazione dei costi della PA sia nel settore Human Resources che in quello dell’ufficio approvvigionamenti. Nell’ambito della automazione dei processi di HR si inserisce come elemento critico la gestione delle assenze improvvise dei dipendenti, problematica risolta dalla prima applicazione presentata il cui obiettivo è quello di permettere ad un Ente Pubblico di gestire in tempo reale le assenze non programmate dei dipendenti e le eventuali sostituzioni, per ottimizzare l’organizzazione delle attività.

Nell’ambito della automazione dell’ufficio approvvigionamenti, invece, si inserisce la proposta dell’e-procurement che prende spunto da  un processo più ampio di rinnovamento e di modernizzazione della PA, caratterizzato non solo da un considerevole impiego di nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione, ma anche da importanti innovazioni legislative tendenti alla semplificazione dell’Amministrazione stessa. E’ evidente che l’ e-procurement, piu di ogni altro strumento, attraverso l’informatizzazione dei processi di acquisto di beni e servizi assicura l’aumento dell’efficienza e della trasparenza delle procedure di acquisto degli Enti Pubblici.

giovedì, 20 Maggio 2010

15:30
16:00

Il progetto Acer-Eun per l'utilizzo della tecnologia all'interno della scuola[lab.139d]

Il progetto di sperimentazione di Acer in sei paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Turchia ) per portare nelle scuole una nuova modalità di interazione fra insegnante e studente grazie all’IT. Il nostro contributo per il futuro dell'educazione. 

giovedì, 20 Maggio 2010

16:00
16:50

Risparmiare e aumentare la produttività con Unified Communications: VoIP, presenza, web conference[w.63d]

Le soluzioni di  comunicazione e collaborazione permettono di aumentare la produttività dei gruppi di lavoro e di abbassare sensibilmente i costi  eliminando o riducendo le necessità di spostamenti per partecipare alle riunioni permettendo di coinvolgere anche persone esterne all’azienda.

Instant Messaging, VoIP, WebConferencing, email, fax: nel corso della sessione vedremo come grazie alla tecnologia Microsoft tutti i canali di comunicazione posso essere tenuti sotto controllo da qualsiasi luogo in modo semplice ed intuitivo.

Nel corso di questa sessione sarà affrontato da Comedata il tema dell’Unified Communications con particolare riferimento alla collaborazione aziendale e sarà proposto un approccio che parte da una analisi a livello di processi, infrastruttura e formazione per guidare un Ente pubblico attraverso un progetto completo, salvaguardando l’infrastruttura di telecomunicazioni esistente, (incluso l’attuale sistema PBX)  e, quindi, in grado di recuperare l’investimento già effettuato.

giovedì, 20 Maggio 2010

16:30
17:20

Microsoft e la Scuola del Futuro[lab.138m]

Ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso con lo scopo di capitalizzare le migliori prassi, introducendo o implementando, ove già presenti, strumenti e metodologie di collegamento.

La Scuola del Futuro, realizzata da Microsoft, prevede: l’utilizzo di una intranet scolastica che permetta agli studenti di lavorare in aree condivise e in collaborazione con i docenti; un sito internet che consenta la gestione delle forme più avanzate di e-learning (registro on line della per le famiglie, casella di posta per gli studenti con Windows Live@edu, piattaforme di collaborazione e webconference); l’utilizzo di un sistema wireless nell’ambito dell’intero istituto in modo che chiunque con un portatile e senza alcun cavo possa collegarsi a Internet all’interno dell’istituto; l’utilizzo di lavagne interattive multimediali per impartire i vari insegnamenti; contenuti multimediali creati dagli editori con un formato fruibile con le levagne multimediali per le lezioni in classe; laboratorio informatico dotato di strumentazioni tecnologiche e software adatti per l’implementazione di applicazioni Microsoft .NET; un’apposita area di studio all’interno della biblioteca dell’Istituto composta da una serie di computer portatili per un accesso alla “biblioteca Internet”.

Torna alla lista dei Partner