Torna a Eventi FPA

partner

REGIONE MARCHE


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

15:00
16:00

Autovalutazione dei musei e delle raccolte delle marche: analisi dei dati alla luce degli standard ministeriali[lab.123]

La finalità dell’incontro è quella di far conoscere le analisi e le valutazioni relative alle due campagne di autovalutazione 2007 e 2009 promosse dalla Regione Marche, alle quali hanno facoltativamente aderito, rispettivamente, 260 e 184 strutture museali marchigiane.

Lo scopo della compilazione online della scheda di autovalutazione, appositamente predisposta dall’Ufficio regionale competente, è quello di verificare lo stato dei musei di enti locali e di interesse locale sulla base degli standard di qualità individuati nel  D. M. 10 maggio 2001. Il Decreto è nato come strumento di verifica della qualità dei livelli dotazionali e prestazionali dei musei in seguito al conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali (D. Lgs. 112/98 art. 150).

I dati informativi della scheda di autovalutazione sono confluiti nel Sistema informativo regionale museale: le informazioni sono organizzate in una banca dati che consente analisi in tempo reale tramite un sistema di Web Intelligence. Tale sistema si è rivelato un utile strumento di monitoraggio e di pianificazione della realtà marchigiana, anche in funzione di scelte programmatiche in materia museale.

Il frutto dell’analisi dei dati della prima campagna di autovalutazione è stata la DGR n. 809 del 18/5/2009 in cui si sono definiti i criteri validi per una distinzione tra musei e raccolte e si sono identificati i requisiti minimi per essere “riconosciuti” come musei o come raccolte. La certificazione dello status di museo “riconosciuto” rappresenta un formale riconoscimento nei confronti di quei musei che si sono impegnati a soddisfare i parametri prefissati. Maggiori informazioni sono fornite nel sito intranet http://autovalutazione.cultura.marche.it.

lunedì, 17 Maggio 2010

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
13:00

Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale[lab.59a]

Il “Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale” nasce nell’ambito dell’Intesa istituzionale di programma tra il governo della Repubblica italiana e la Regione Marche (APQ RM SJ), al fine di realizzare un nucleo di competenze, a livello di pubblica amministrazione locale, per consentire ai soggetti sul territorio regionale di realizzare servizi pubblici sul web accessibili ed usabili nel rispetto di quanto previsto dalla legge.

Gli strumenti che il laboratorio rende disponibili alle Pubbliche Amministrazioni e in generale a tutti i soggetti interessati a partecipare all’officina sono:

  • un sito web per la diffusione e la promozione degli strumenti, delle esperienze e delle competenze tecniche e normative per l’accessibilità web e per la condivisione di componenti applicative sviluppate o disponibili;
  • un parco di “Ausili di Accesso Informatico”, cioè di strumenti progettati per essere utilizzati da parte di soggetti con diversi tipi di disabilità per consentire loro un facile accesso alternativo al computer;

pubblicazioni e manualistica in formato digitale e cartaceo sull’accessibilità.

martedì, 18 Maggio 2010

11:30
13:00

Atlante sul consumo di suolo nelle Aree urbane funzionali delle Marche 1954 al 2007[lab.76a]

L’Atlante è il primo studio condotto a livello regionale sull’andamento del consumo di suolo. Ha analizzato la dinamica del consumo di suolo tra il 1954 e il 2007 su 93 Comuni appartenenti alle 11 aree urbane funzionali (FUAs). Pur rappresentando solo il 37% del territorio delle Marche, in esse vive il 71% della popolazione e lavora il 74% degli addetti. Il dato che sicuramente fa riflettere è quello dell’urbanizzazione della superficie che segue un andamento del tutto indipendente dall’incremento demografico: a fronte di una popolazione che aumenta del 37% tra il 1954 e il 2007, l’urbanizzato nello stesso periodo più che triplica la sua estensione.

Il progetto è altamente innovativo in quanto unico in Italia effettuato per un'intera regione e per un intervallo di oltre 50 anni. Rappresenta un utilissimo strumento per le politiche volte all'organizzazione degli spazi urbani e alla qualità della vita.

martedì, 18 Maggio 2010

14:30
16:30

Gestione informatica dei procedimenti di assegnazione di aiuti economici alle imprese Protocollo Informatico - Firma Digitale e SI di supporto all'attuazione dei programmi regionali di sostegno delle imprese, in cooperazione applicativa con l'Anagrafe Na[w.45a]

I professionisti addetti alla semplificazione amministrativa dei processi di lavoro della Regione Marche illustreranno ai partecipanti gli strumenti adottati dall’amministrazione regionale per razionalizzare l’assegnazione di aiuti comunitari alle imprese.

In particolare, le attività intraprese nel periodo 2008-2009 per l’avvio del nuovo periodo di programmazione comunitaria nei vari settori economici di intervento hanno prodotto regole e strumenti operativi condivisi ed omogenei per funzionari e decisori della PA, utenti esterni e loro intermediari tecnici.

 

Sarà offerta ai partecipanti una riflessione generale di metodo e simulazioni specifiche di funzionamento su l’implementazione del Sistema Informativo Regionale per la gestione informatica delle domande di aiuto, con focus sulle seguenti fasi del processo:

 

  • l’impresa compila la domanda nel portale regionale SIAR www.siar.regione.marche.it e la sottoscrive con firma digitale del titolare
  • il SI inoltra automaticamente la domanda al registro informatico di protocollo PaLeO della Regione Marche
  • l’istruttore regionale incaricato registra nel SIAR l’esito dei controlli amministrativi e tecnici svolti sulla domanda, compilando le check-list informatiche previste, che vengono sottoscritte digitalmente ed inoltrate dal SIAR al registro di protocollo PaLeO (numerazione interna)

 

Tecnici informatici addetti all’analisi e allo sviluppo di SI con tecnologia .Net e Java mostreranno come il sistema in questione risulta tramite web-service interoperabile con i restanti SI regionali e cooperante con l’anagrafe nazionale delle imprese ed illustreranno le strutture logiche degli oggetti “bando” e “check-list”.

 

Analisti di gestione approfondiranno le implicazioni connesse con l’adozione del Manuale delle procedure, per la definizione formale di tempi e metodi di gestione della domanda di aiuto (acquisizione/selezione/valutazione).

 

Esperti di archiviazione e di gestione paper-less mostreranno le strategie e egli strumenti adottati dall’ente per diffondere l’utilizzo degli strumenti di archiviazione informatica e supportare la distribuzione a tutti gli attori del sistema (circa 25.000 tra richiedenti l’aiuto, funzionari, intermediari tecnici) della smart-card regionale Carta Raffaello con certificato di firma digitale (compatibile CNS).

martedì, 18 Maggio 2010

15:00
17:00

Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale[lab.59b]

Il “Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale” nasce nell’ambito dell’Intesa istituzionale di programma tra il governo della Repubblica italiana e la Regione Marche (APQ RM SJ), al fine di realizzare un nucleo di competenze, a livello di pubblica amministrazione locale, per consentire ai soggetti sul territorio regionale di realizzare servizi pubblici sul web accessibili ed usabili nel rispetto di quanto previsto dalla legge.

Gli strumenti che il laboratorio rende disponibili alle Pubbliche Amministrazioni e in generale a tutti i soggetti interessati a partecipare all’officina sono:

  • un sito web per la diffusione e la promozione degli strumenti, delle esperienze e delle competenze tecniche e normative per l’accessibilità web e per la condivisione di componenti applicative sviluppate o disponibili;
  • un parco di “Ausili di Accesso Informatico”, cioè di strumenti progettati per essere utilizzati da parte di soggetti con diversi tipi di disabilità per consentire loro un facile accesso alternativo al computer;

pubblicazioni e manualistica in formato digitale e cartaceo sull’accessibilità.

martedì, 18 Maggio 2010

16:00
16:45

FORUM STATISTICA: la statistica in rete per e con il cittadino[lab.75]

L’ufficio di statistica della Regione Marche al fine di ascoltare la voce dei cittadini-friends per instaurare un clima di fiducia, ha messo a disposizione dell’utenza un nuovo strumento di comunicazione tra la PAe i cittadini: il Forum di statistica.

Uno strumento interattivo che permette ai cittadini di partecipare attivamente chiedendo aiuto per risolvere problemi, per soddisfare le proprie esigenze statistiche e contribuendo al miglioramento del servizio offerto. Si è, così, creata una “comunità statistica” dove i cittadini non solo comunicano con la PAin modo semplice e veloce, ma anche tra di loro scambiandosi idee e suggerimenti su metodologie e novità in campo statistico.

Si sta, infine, avviando il Forum STATER destinato ai referenti territoriali quali cittadini e attori del Sistema Statistico Regionale al fine di mantenere un canale di comunicazione sempre aperto con loro. Sono previste due Comunità, una di apprendimento dove i componenti possono acquisire conoscenze e competenze statistiche comuni grazie ad un corso di formazione statistica in modalità e-learning; ed una comunità di pratiche dove i referenti collaborano per produrre statistiche omogenee e condivise sul territorio.

Le comunità dei Forum diventano il punto di incontro tra la domanda e l’offerta statistica, tra chi produce i dati e chi ne deve fruire, tra la P.A.e i cittadini.

Il futuro sviluppo del CRM fa sì che il cittadino diventi realmente il centro delle politiche statistiche, anche in vista della prossima applicazione del federalismo fiscale.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
12:00

Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale[lab.59c]

Il “Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale” nasce nell’ambito dell’Intesa istituzionale di programma tra il governo della Repubblica italiana e la Regione Marche (APQ RM SJ), al fine di realizzare un nucleo di competenze, a livello di pubblica amministrazione locale, per consentire ai soggetti sul territorio regionale di realizzare servizi pubblici sul web accessibili ed usabili nel rispetto di quanto previsto dalla legge.

Gli strumenti che il laboratorio rende disponibili alle Pubbliche Amministrazioni e in generale a tutti i soggetti interessati a partecipare all’officina sono:

  • un sito web per la diffusione e la promozione degli strumenti, delle esperienze e delle competenze tecniche e normative per l’accessibilità web e per la condivisione di componenti applicative sviluppate o disponibili;
  • un parco di “Ausili di Accesso Informatico”, cioè di strumenti progettati per essere utilizzati da parte di soggetti con diversi tipi di disabilità per consentire loro un facile accesso alternativo al computer;

pubblicazioni e manualistica in formato digitale e cartaceo sull’accessibilità.

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:30
13:00

Iniziativa Damac[lab.212]

Traffico di navi con carico pericoloso come il petrolio e suoi derivati nel mare Adriatico.

Sistema di prevenzione e di pronto intervento.

Difesa ambientale Mare Adriatico e Comunicazioni in collaborazione tra la regione Marche e la Conteadi Zara (Croazia)

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
14:00

Gestione informatica dei procedimenti di assegnazione di aiuti economici alle imprese Protocollo Informatico - Firma Digitale e SI di supporto all'attuazione dei programmi regionali di sostegno delle imprese, in cooperazione applicativa con l'Anagrafe Na[w.45b]

I professionisti addetti alla semplificazione amministrativa dei processi di lavoro della Regione Marche illustreranno ai partecipanti gli strumenti adottati dall’amministrazione regionale per razionalizzare l’assegnazione di aiuti comunitari alle imprese.

In particolare, le attività intraprese nel periodo 2008-2009 per l’avvio del nuovo periodo di programmazione comunitaria nei vari settori economici di intervento hanno prodotto regole e strumenti operativi condivisi ed omogenei per funzionari e decisori della PA, utenti esterni e loro intermediari tecnici.

 

Sarà offerta ai partecipanti una riflessione generale di metodo e simulazioni specifiche di funzionamento su l’implementazione del Sistema Informativo Regionale per la gestione informatica delle domande di aiuto, con focus sulle seguenti fasi del processo:

 

  • l’impresa compila la domanda nel portale regionale SIAR www.siar.regione.marche.it e la sottoscrive con firma digitale del titolare
  • il SI inoltra automaticamente la domanda al registro informatico di protocollo PaLeO della Regione Marche
  • l’istruttore regionale incaricato registra nel SIAR l’esito dei controlli amministrativi e tecnici svolti sulla domanda, compilando le check-list informatiche previste, che vengono sottoscritte digitalmente ed inoltrate dal SIAR al registro di protocollo PaLeO (numerazione interna)

 

Tecnici informatici addetti all’analisi e allo sviluppo di SI con tecnologia .Net e Java mostreranno come il sistema in questione risulta tramite web-service interoperabile con i restanti SI regionali e cooperante con l’anagrafe nazionale delle imprese ed illustreranno le strutture logiche degli oggetti “bando” e “check-list”.

 

Analisti di gestione approfondiranno le implicazioni connesse con l’adozione del Manuale delle procedure, per la definizione formale di tempi e metodi di gestione della domanda di aiuto (acquisizione/selezione/valutazione).

 

Esperti di archiviazione e di gestione paper-less mostreranno le strategie e egli strumenti adottati dall’ente per diffondere l’utilizzo degli strumenti di archiviazione informatica e supportare la distribuzione a tutti gli attori del sistema (circa 25.000 tra richiedenti l’aiuto, funzionari, intermediari tecnici) della smart-card regionale Carta Raffaello con certificato di firma digitale (compatibile CNS).

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:00
15:30

Ascolto metodico dell’utenza: CUSTOMER SATISFACTION degli utenti del Trasporto Pubblico Locale su Gomma[lab.180]

La realizzazione di un’indagine di customer satisfaction può supportare la verifica dell’efficacia esterna sulle attività pubbliche. Il monitoraggio sistematico del livello di soddisfazione dei cittadini, infatti, fa comprendere le evoluzioni delle loro percezioni e quindi agevola l’amministrazione a capire in quale misura le politiche attivate hanno inciso all’esterno e di conseguenza ad affinare le capacità di rispondere alla comunità.

Attraverso la ricerca della soddisfazione del servizio fornito, tra gli enti, i cittadini e le imprese deve avvenire una profonda trasformazione delle relazioni basata sulla reciproca capacità di ascolto, tale da far in modo che l’amministrazione pubblica acquisisca la fiducia del cittadino.

La Regione Marche effettua annualmente un’indagine sulla customer satisfaction degli utenti del servizio di trasporto pubblico locale extraurbano su gomma. Obiettivo dell’indagine è la valutazione e la misurazione delle variazioni nel tempo del livello di soddisfazione sul servizio da parte degli utenti.

I risultati dell’indagine sono stati inclusi in un report, che è stato inserito nel sito web della Regione Marche.

Tali risultati sono stati inoltre utilizzati per apposite segnalazioni e suggerimenti ai soggetti responsabili della fruizione, nonché ai fini della programmazione e della valutazione delle politiche regionali.

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:30
17:30

Iniziativa Damac[lab.212b]

Traffico di navi con carico pericoloso come il petrolio e suoi derivati nel mare Adriatico.

Sistema di prevenzione e di pronto intervento.

Difesa ambientale Mare Adriatico e Comunicazioni in collaborazione tra la regione Marche e la Conteadi Zara (Croazia)

giovedì, 20 Maggio 2010

09:30
11:30

Iniziativa Damac[lab.212c]

Traffico di navi con carico pericoloso come il petrolio e suoi derivati nel mare Adriatico.

Sistema di prevenzione e di pronto intervento.

Difesa ambientale Mare Adriatico e Comunicazioni in collaborazione tra la regione Marche e la Conteadi Zara (Croazia)

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
12:00

Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale[lab.59e]

Il “Laboratorio Regionale per la Verifica dell’Accessibilità e dell’Usabilità dei Siti Web della Pubblica Amministrazione Locale” nasce nell’ambito dell’Intesa istituzionale di programma tra il governo della Repubblica italiana e la Regione Marche (APQ RM SJ), al fine di realizzare un nucleo di competenze, a livello di pubblica amministrazione locale, per consentire ai soggetti sul territorio regionale di realizzare servizi pubblici sul web accessibili ed usabili nel rispetto di quanto previsto dalla legge.

Gli strumenti che il laboratorio rende disponibili alle Pubbliche Amministrazioni e in generale a tutti i soggetti interessati a partecipare all’officina sono:

  • un sito web per la diffusione e la promozione degli strumenti, delle esperienze e delle competenze tecniche e normative per l’accessibilità web e per la condivisione di componenti applicative sviluppate o disponibili;
  • un parco di “Ausili di Accesso Informatico”, cioè di strumenti progettati per essere utilizzati da parte di soggetti con diversi tipi di disabilità per consentire loro un facile accesso alternativo al computer;

pubblicazioni e manualistica in formato digitale e cartaceo sull’accessibilità.

Torna alla lista dei Partner