Torna a Eventi FPA

partner

IPANEMA TECHNOLOGIES


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

10:00
10:50

Una Governance Reale con un approccio Virtuale. Sinergie di Sviluppo per un Allineamento Strategico Garantito ai Piani[w.56a]

WAN Governance, un metodo di gestione IT messo a punto da Ipanema Technologies, consente alle imprese di superare quelle barriere raggiungendo gli obiettivi fondamentali per l’azienda. Un approccio di questo tipo diventa particolarmente importante nel momento in cui i tagli ai budget adottati durante la recessione globale costringono le aziende e la pubblica amministrazione a “fare di più con meno risorse”.

Ricorrendo alla WAN Governance, le imprese hanno dimostrato la capacità di gestire le reti aziendali con un livello di prestazioni superiore a costi più bassi, allineando dinamicamente le prestazioni IT a esigenze aziendali in continuo cambiamento.

Tra tutti gli strumenti che sono a disposizione della struttura IT, le amministrazioni distribuite necessitano di concentrarsi su quelli che possono avere il maggiore impatto a livello di prestazioni, costi e rischi: la rete WAN.

Ipanema consiglia di valutare un approccio di governance, nello specifico di WAN governance, così da poter effettivamente mettere in relazione le prestazioni applicative sulla rete geografica con gli obiettivi. L’Autonomic Networking System di Ipanema genera intelligence di rete  che permette di allineare dinamicamente le proprie reti ai piani strategici.

Durante questo Master Diffuso si descrive la soluzione che consente la piena gestione della rete WAN grazie anche all’utilizzo di virtual appliance e stabilisce le basi per introdurre i criteri di governance all’interno delle pubbliche amministrazioni.

lunedì, 17 Maggio 2010

15:00
15:50

Applicazioni di Intelligence per garantire la User Experience. Adottare strumenti di controllo integrato per assicurare la Qualità percepita[w.55a]

Con le attuali sofisticate relazioni di business, la velocità da sola non basta a garantire le effettive prestazioni della rete. Interessante, in proposito, quanto scritto in un articolo da Network World: “A chi importa che i server rispondano velocemente se gli utenti si lamentano della lentezza delle applicazioni? O che una pagina web venga caricata in meno di due secondi se il contenuto richiesto è quello sbagliato?”

 

In un indagine realizzata su circa 50 clienti che hanno un totale di oltre 10.000 siti collegati tra loro, è emerso che le imprese operano mediamente con 69 applicazioni in rete. In base all’indagine svolta, le applicazioni classificate con criticità top occupano una piccolissima porzione dell uso di rete, solamente il 3% mentre quelle classificate a bassa criticità si appropriano di più della metà delle risorse di rete.

 

L’esperienza dell’utente è ora lo standard con cui un dipartimento IT deve misurarsi. Solo una rete solidissima ma abbastanza flessibile da supportare i continui cambiamenti delle necessità operative può essere d’aiuto nel raggiungere risultati di livelli superiori. Se la rete non è efficiente, anche l’azienda non è efficiente, altro motivo che rende la Governance di rete un processo molto importante da attuare per tutte le pubbliche amministrazioni

lunedì, 17 Maggio 2010

16:30
17:20

La Convergenza di rete su Reti Ibride. Massimizzare le prestazioni, la continuità e i risparmi IT[w.54a]

La necessità di far funzionare senza interruzioni le applicazioni critiche sulle reti globali è sempre più forte, ora sempre di più ci si trova a dover fronteggiare una vera e propria esplosione dell’uso della banda da parte di applicazioni meno importanti. Le pressioni sui dipartimenti IT per ridurre le spese sono molto forti, rendendo l’acquisto di ulteriore banda difficile e spesso non praticabile. Una soluzione che sta conquistando sempre più consensi è quella di combinare la qualità e la disponibilità di livello carrier delle reti MPLS con l’elevata capacità di banda larga offerta dalle reti VPN Internet a basso costo. In pratica, si tratta di una strategia di rete ibrida.

Soddisfare le esigenze di business ora è possibile implementando due o più reti WAN: bisogna comunque chiedersi quali precauzioni bisogna prendere in considerazione. Il problema maggiore sta non solo nella capacità di mettere a punto una rete ibrida che comprenda MPLS e VPN Internet tra i data center e gli uffici periferici, ma anche nella necessità di controllare, ottimizzare e accelerare le applicazioni combinando i benefici di entrambe le tecnologie attraverso una gestione unificata.

La convergenza su reti ibride allarga il concetto di WAN Governance arrivando a monitorare, controllare, accelerare e selezionare i migliori percorsi per le applicazioni aziendali attraverso due o più network, migliorando la continuità delle comunicazioni aziendali.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

La Convergenza di rete su Reti Ibride. Massimizzare le prestazioni, la continuità e i risparmi IT[w.54b]

La necessità di far funzionare senza interruzioni le applicazioni critiche sulle reti globali è sempre più forte, ora sempre di più ci si trova a dover fronteggiare una vera e propria esplosione dell’uso della banda da parte di applicazioni meno importanti. Le pressioni sui dipartimenti IT per ridurre le spese sono molto forti, rendendo l’acquisto di ulteriore banda difficile e spesso non praticabile. Una soluzione che sta conquistando sempre più consensi è quella di combinare la qualità e la disponibilità di livello carrier delle reti MPLS con l’elevata capacità di banda larga offerta dalle reti VPN Internet a basso costo. In pratica, si tratta di una strategia di rete ibrida.

Soddisfare le esigenze di business ora è possibile implementando due o più reti WAN: bisogna comunque chiedersi quali precauzioni bisogna prendere in considerazione. Il problema maggiore sta non solo nella capacità di mettere a punto una rete ibrida che comprenda MPLS e VPN Internet tra i data center e gli uffici periferici, ma anche nella necessità di controllare, ottimizzare e accelerare le applicazioni combinando i benefici di entrambe le tecnologie attraverso una gestione unificata.

La convergenza su reti ibride allarga il concetto di WAN Governance arrivando a monitorare, controllare, accelerare e selezionare i migliori percorsi per le applicazioni aziendali attraverso due o più network, migliorando la continuità delle comunicazioni aziendali.

martedì, 18 Maggio 2010

11:30
12:20

Una Governance Reale con un approccio Virtuale. Sinergie di Sviluppo per un Allineamento Strategico Garantito ai Piani[w.56b]

WAN Governance, un metodo di gestione IT messo a punto da Ipanema Technologies, consente alle imprese di superare quelle barriere raggiungendo gli obiettivi fondamentali per l’azienda. Un approccio di questo tipo diventa particolarmente importante nel momento in cui i tagli ai budget adottati durante la recessione globale costringono le aziende e la pubblica amministrazione a “fare di più con meno risorse”.

Ricorrendo alla WAN Governance, le imprese hanno dimostrato la capacità di gestire le reti aziendali con un livello di prestazioni superiore a costi più bassi, allineando dinamicamente le prestazioni IT a esigenze aziendali in continuo cambiamento.

Tra tutti gli strumenti che sono a disposizione della struttura IT, le amministrazioni distribuite necessitano di concentrarsi su quelli che possono avere il maggiore impatto a livello di prestazioni, costi e rischi: la rete WAN.

Ipanema consiglia di valutare un approccio di governance, nello specifico di WAN governance, così da poter effettivamente mettere in relazione le prestazioni applicative sulla rete geografica con gli obiettivi. L’Autonomic Networking System di Ipanema genera intelligence di rete  che permette di allineare dinamicamente le proprie reti ai piani strategici.

Durante questo Master Diffuso si descrive la soluzione che consente la piena gestione della rete WAN grazie anche all’utilizzo di virtual appliance e stabilisce le basi per introdurre i criteri di governance all’interno delle pubbliche amministrazioni.

martedì, 18 Maggio 2010

16:30
17:20

Applicazioni di Intelligence per garantire la User Experience. Adottare strumenti di controllo integrato per assicurare la Qualità percepita[w.55b]

Con le attuali sofisticate relazioni di business, la velocità da sola non basta a garantire le effettive prestazioni della rete. Interessante, in proposito, quanto scritto in un articolo da Network World: “A chi importa che i server rispondano velocemente se gli utenti si lamentano della lentezza delle applicazioni? O che una pagina web venga caricata in meno di due secondi se il contenuto richiesto è quello sbagliato?”

 

In un indagine realizzata su circa 50 clienti che hanno un totale di oltre 10.000 siti collegati tra loro, è emerso che le imprese operano mediamente con 69 applicazioni in rete. In base all’indagine svolta, le applicazioni classificate con criticità top occupano una piccolissima porzione dell uso di rete, solamente il 3% mentre quelle classificate a bassa criticità si appropriano di più della metà delle risorse di rete.

 

L’esperienza dell’utente è ora lo standard con cui un dipartimento IT deve misurarsi. Solo una rete solidissima ma abbastanza flessibile da supportare i continui cambiamenti delle necessità operative può essere d’aiuto nel raggiungere risultati di livelli superiori. Se la rete non è efficiente, anche l’azienda non è efficiente, altro motivo che rende la Governance di rete un processo molto importante da attuare per tutte le pubbliche amministrazioni

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

Applicazioni di Intelligence per garantire la User Experience. Adottare strumenti di controllo integrato per assicurare la Qualità percepita[w.55c]

Con le attuali sofisticate relazioni di business, la velocità da sola non basta a garantire le effettive prestazioni della rete. Interessante, in proposito, quanto scritto in un articolo da Network World: “A chi importa che i server rispondano velocemente se gli utenti si lamentano della lentezza delle applicazioni? O che una pagina web venga caricata in meno di due secondi se il contenuto richiesto è quello sbagliato?”

 

In un indagine realizzata su circa 50 clienti che hanno un totale di oltre 10.000 siti collegati tra loro, è emerso che le imprese operano mediamente con 69 applicazioni in rete. In base all’indagine svolta, le applicazioni classificate con criticità top occupano una piccolissima porzione dell uso di rete, solamente il 3% mentre quelle classificate a bassa criticità si appropriano di più della metà delle risorse di rete.

 

L’esperienza dell’utente è ora lo standard con cui un dipartimento IT deve misurarsi. Solo una rete solidissima ma abbastanza flessibile da supportare i continui cambiamenti delle necessità operative può essere d’aiuto nel raggiungere risultati di livelli superiori. Se la rete non è efficiente, anche l’azienda non è efficiente, altro motivo che rende la Governance di rete un processo molto importante da attuare per tutte le pubbliche amministrazioni

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:30
12:30

La Convergenza di rete su Reti Ibride. Massimizzare le prestazioni, la continuità e i risparmi IT[w.54c]

La necessità di far funzionare senza interruzioni le applicazioni critiche sulle reti globali è sempre più forte, ora sempre di più ci si trova a dover fronteggiare una vera e propria esplosione dell’uso della banda da parte di applicazioni meno importanti. Le pressioni sui dipartimenti IT per ridurre le spese sono molto forti, rendendo l’acquisto di ulteriore banda difficile e spesso non praticabile. Una soluzione che sta conquistando sempre più consensi è quella di combinare la qualità e la disponibilità di livello carrier delle reti MPLS con l’elevata capacità di banda larga offerta dalle reti VPN Internet a basso costo. In pratica, si tratta di una strategia di rete ibrida.

Soddisfare le esigenze di business ora è possibile implementando due o più reti WAN: bisogna comunque chiedersi quali precauzioni bisogna prendere in considerazione. Il problema maggiore sta non solo nella capacità di mettere a punto una rete ibrida che comprenda MPLS e VPN Internet tra i data center e gli uffici periferici, ma anche nella necessità di controllare, ottimizzare e accelerare le applicazioni combinando i benefici di entrambe le tecnologie attraverso una gestione unificata.

La convergenza su reti ibride allarga il concetto di WAN Governance arrivando a monitorare, controllare, accelerare e selezionare i migliori percorsi per le applicazioni aziendali attraverso due o più network, migliorando la continuità delle comunicazioni aziendali.

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:00
15:50

Una Governance Reale con un approccio Virtuale. Sinergie di Sviluppo per un Allineamento Strategico Garantito ai Piani[w.56c]

WAN Governance, un metodo di gestione IT messo a punto da Ipanema Technologies, consente alle imprese di superare quelle barriere raggiungendo gli obiettivi fondamentali per l’azienda. Un approccio di questo tipo diventa particolarmente importante nel momento in cui i tagli ai budget adottati durante la recessione globale costringono le aziende e la pubblica amministrazione a “fare di più con meno risorse”.

Ricorrendo alla WAN Governance, le imprese hanno dimostrato la capacità di gestire le reti aziendali con un livello di prestazioni superiore a costi più bassi, allineando dinamicamente le prestazioni IT a esigenze aziendali in continuo cambiamento.

Tra tutti gli strumenti che sono a disposizione della struttura IT, le amministrazioni distribuite necessitano di concentrarsi su quelli che possono avere il maggiore impatto a livello di prestazioni, costi e rischi: la rete WAN.

Ipanema consiglia di valutare un approccio di governance, nello specifico di WAN governance, così da poter effettivamente mettere in relazione le prestazioni applicative sulla rete geografica con gli obiettivi. L’Autonomic Networking System di Ipanema genera intelligence di rete  che permette di allineare dinamicamente le proprie reti ai piani strategici.

Durante questo Master Diffuso si descrive la soluzione che consente la piena gestione della rete WAN grazie anche all’utilizzo di virtual appliance e stabilisce le basi per introdurre i criteri di governance all’interno delle pubbliche amministrazioni.

giovedì, 20 Maggio 2010

11:30
12:30

Applicazioni di Intelligence per garantire la User Experience. Adottare strumenti di controllo integrato per assicurare la Qualità percepita[w.55d]

Con le attuali sofisticate relazioni di business, la velocità da sola non basta a garantire le effettive prestazioni della rete. Interessante, in proposito, quanto scritto in un articolo da Network World: “A chi importa che i server rispondano velocemente se gli utenti si lamentano della lentezza delle applicazioni? O che una pagina web venga caricata in meno di due secondi se il contenuto richiesto è quello sbagliato?”

 

In un indagine realizzata su circa 50 clienti che hanno un totale di oltre 10.000 siti collegati tra loro, è emerso che le imprese operano mediamente con 69 applicazioni in rete. In base all’indagine svolta, le applicazioni classificate con criticità top occupano una piccolissima porzione dell uso di rete, solamente il 3% mentre quelle classificate a bassa criticità si appropriano di più della metà delle risorse di rete.

 

L’esperienza dell’utente è ora lo standard con cui un dipartimento IT deve misurarsi. Solo una rete solidissima ma abbastanza flessibile da supportare i continui cambiamenti delle necessità operative può essere d’aiuto nel raggiungere risultati di livelli superiori. Se la rete non è efficiente, anche l’azienda non è efficiente, altro motivo che rende la Governance di rete un processo molto importante da attuare per tutte le pubbliche amministrazioni

giovedì, 20 Maggio 2010

15:00
16:00

La Convergenza di rete su Reti Ibride. Massimizzare le prestazioni, la continuità e i risparmi IT[w.54d]

La necessità di far funzionare senza interruzioni le applicazioni critiche sulle reti globali è sempre più forte, ora sempre di più ci si trova a dover fronteggiare una vera e propria esplosione dell’uso della banda da parte di applicazioni meno importanti. Le pressioni sui dipartimenti IT per ridurre le spese sono molto forti, rendendo l’acquisto di ulteriore banda difficile e spesso non praticabile. Una soluzione che sta conquistando sempre più consensi è quella di combinare la qualità e la disponibilità di livello carrier delle reti MPLS con l’elevata capacità di banda larga offerta dalle reti VPN Internet a basso costo. In pratica, si tratta di una strategia di rete ibrida.

Soddisfare le esigenze di business ora è possibile implementando due o più reti WAN: bisogna comunque chiedersi quali precauzioni bisogna prendere in considerazione. Il problema maggiore sta non solo nella capacità di mettere a punto una rete ibrida che comprenda MPLS e VPN Internet tra i data center e gli uffici periferici, ma anche nella necessità di controllare, ottimizzare e accelerare le applicazioni combinando i benefici di entrambe le tecnologie attraverso una gestione unificata.

La convergenza su reti ibride allarga il concetto di WAN Governance arrivando a monitorare, controllare, accelerare e selezionare i migliori percorsi per le applicazioni aziendali attraverso due o più network, migliorando la continuità delle comunicazioni aziendali.

giovedì, 20 Maggio 2010

16:30
17:30

Una Governance Reale con un approccio Virtuale. Sinergie di Sviluppo per un Allineamento Strategico Garantito ai Piani[w.56d]

WAN Governance, un metodo di gestione IT messo a punto da Ipanema Technologies, consente alle imprese di superare quelle barriere raggiungendo gli obiettivi fondamentali per l’azienda. Un approccio di questo tipo diventa particolarmente importante nel momento in cui i tagli ai budget adottati durante la recessione globale costringono le aziende e la pubblica amministrazione a “fare di più con meno risorse”.

Ricorrendo alla WAN Governance, le imprese hanno dimostrato la capacità di gestire le reti aziendali con un livello di prestazioni superiore a costi più bassi, allineando dinamicamente le prestazioni IT a esigenze aziendali in continuo cambiamento.

Tra tutti gli strumenti che sono a disposizione della struttura IT, le amministrazioni distribuite necessitano di concentrarsi su quelli che possono avere il maggiore impatto a livello di prestazioni, costi e rischi: la rete WAN.

Ipanema consiglia di valutare un approccio di governance, nello specifico di WAN governance, così da poter effettivamente mettere in relazione le prestazioni applicative sulla rete geografica con gli obiettivi. L’Autonomic Networking System di Ipanema genera intelligence di rete  che permette di allineare dinamicamente le proprie reti ai piani strategici.

Durante questo Master Diffuso si descrive la soluzione che consente la piena gestione della rete WAN grazie anche all’utilizzo di virtual appliance e stabilisce le basi per introdurre i criteri di governance all’interno delle pubbliche amministrazioni.

Torna alla lista dei Partner