Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 10:00 a 13:00

La posta elettronica certificata: opportunità per i cittadini e obblighi per le pubbliche amministrazioni [ EG.03 ]

La posta elettronica certificata è uno degli elementi essenziali del processo di modernizzazione della Pubblica amministrazione. Il recento lancio della PEC è occasione per fare un'analisi delle potenzialità e delle resistenze alla diffusione di questo strumento.

Programma dei lavori

Apertura dei lavori

De Rita
L’introduzione della PEC: un’occasione di ottimizzazione dei processi.

Dopo anni di ritardi, nel  febbraio del 2010 è stata aggiudicata la gara che consente oggi a tutti i cittadini di ottenere una casella di Posta Elettronica Certificata. Giorgio De Rita sottolinea come la PEC sia uno strumento che consente alle amministrazioni di guardarsi dentro e immaginare servizi nuovi e nuovi modi di funzionamento. Analizzando le luci e ombre del processo in corso, De Rita ne tratteggia le prospettive concentrandosi sui nuovi compiti a cui sono chiamati anche gli operatori di mercato, che alla PEC dovrebbe affiancare un ampio spettro di servizi aggiuntivi.

Giorgio De Rita Direttore Generale - DigitPA Biografia Vedi atti

Giorgio De Rita, laureato in ingegneria aeronautica a Roma, dove è nato nel 1962. Sposato, ha tre figli. Dal 1988 al 1992 è ricercatore presso NOVA Ricerche e Progetti per l’Innovazione Srl di Roma, Società indipendente di ricerche economiche e sociali.

Dal 1992 al 1998 è ricercatore, come libero professionista, nel campo dell’analisi, dell’interpretazione e della previsione delle direzioni di sviluppo della società italiana; durante questo periodo collabora con le principali Istituzioni pubbliche e private di ricerca economica e con numerose imprese industriali e di servizi.

Dal 1998 al 2000 è Direttore del Servizio Studi della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti.

Da gennaio 2001 a settembre 2006 è Direttore delle Relazioni Esterne e dello Sviluppo di Romeo Gestioni S.p.a.
Da ottobre 2006 a settembre 2009 è Amministratore Delegato di Nomisma Società di studi
Economici S.p.a.
Da ottobre 2009 a dicembre 2009 è Direttore Generale del Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione (CNIPA) e dal 29 dicembre 2009 a oggi Direttore Generale di DigitPA, Ente pubblico non economico che del CNIPA raccoglie e rinnova ruolo e funzioni.

Dal 1994 svolge con continuità incarichi di docenza su “Metodi della valutazione e del controllo nella Pubblica Amministrazione”, “Amministrazione digitale e riforma del CAD” e “ICT a supporto dei processi decisionali nell’organizzazione e nella comunicazione” presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (sedi di Roma, Bologna e Caserta).

Dal febbraio 2000 al maggio 2004 Cultore della Materia in Scienza delle Finanze presso
l’Università LUISS (Roma).
Dal 2007 al 2009 membro effettivo del Nucleo di Attuazione e Regolazione dei Servizi di pubblica utilità (NARS), struttura tecnica del Comitato Interministeriale della Programmazione Economica (CIPE) della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la valutazione economica e finanziaria delle concessioni di servizi pubblici non ricadenti sotto il controllo di Autorità indipendenti.

Tra gli altri incarichi è stato anche Presidente di Nemetria Immobiliare S.r.l. e Consigliere di
Amministrazione della Associazione Nemetria; Consigliere di Amministrazione di ISCOM S.r.l.; della Fondazione per Economia e la Responsabilità Sociale (FERS); di Irses S.r.l. ; della Associazione Civicom; di NE Nomisma Energia S.r.l.

Da aprile 2012 partecipa ai lavori della Cabina di Regia per l’Agenda Digitale Italiana.

Chiudi

Coordina

Intervengono

Gabriè
La posta elettronica certificata in ACI. Il Progetto pilota “PEC al cittadino”

 

Il DPCM del 6 maggio 2009 ha stabilito che ai cittadini che ne facciano richiesta debba essere assegnata senza onere una casella di Posta Elettronica Certificata utilizzabile solo per le comunicazioni con le PPAA (CEC PAC). Il Ministero della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione, allo scopo di rendere il provvedimento subito operativo, ha firmato un accordo di collaborazione con ACI e con INPS perché anticipassero i tempi attraverso una sperimentazione. Antonello Gabriè racconta cosa è stato fatto in un anno di lavoro e solleva una serie di osservazioni riguardo alle maggiori criticità riscontrate da ACI.

Antonello Gabriè Direttore Centrale Sistemi Informativi - ACI Biografia Vedi atti

Laurea in Ingegneria Elettronica

E’ in ACI dal 1/1/11/1977.

Dirigente dal 28/10/83.

Attualmente ricopre l’incarico di Dirigente dell’Ufficio Infrastrutture tecnologiche, Sicurezza ICT e Rete Periferica.

Con riferimento agli incarichi professionali ricoperti negli ultimi anni, si riportano di seguito i principali:

- Responsabile del progetto "Nuovi modelli di sviluppo IT: applicabilità in ACI di proposte OSS (Software Open Source)" realizzato nell'anno 2004

 

- Responsabile del Progetto "Riposizionamento dell'offerta di servizi informatici per la Federazione" realizzato negli anni 2004-2005

- Responsabile del Progetto "Sicurezza informatica" realizzato negli anni 2004-2005

- Responsabile del Security team istituito presso l'Ente negli anni 2005-2006 inambito GOVCERT– CNIPA

- Rappresentante ACI, dal 2005, all'interno del Consiglio Direttivo dell'Associazione "Ambiente digitale" c/o la FONDAZIONE U. BORDONI

 

- Responsabile del progetto "Codice dell'Amministrazione digitale" realizzato negli anni 2006 e 2007

- Responsabile del progetto "La carta nazionale multiservizi per il dipendente ACI" realizzato negli anni 2006 e 2007

 

- Responsabile in ACI, ai sensi dell'art. 9 del DPR n. 75 del 1/3/2005, dell'accessibilità informatica ex L. 4/2004, a far data dal 15/12/2006

- Responsabile del progetto "Telefonia Voice over IP (VoIP)", realizzato nell'anno 2007

- Responsabile della Sicurezza Informatica in ACI a far data dal 16/8/2007

- Responsabile del progetto "Sistema informativo integrato Federazione - Società collegate" dal 2008

- Responsabile dell'unità operativa ULS ACI, dal 1/9/2008, all'interno del CERT SPC – CNIPA

- Referente ACI verso CNIPA del monitoraggio VoIP ai sensi del DPCM 9 aprile 2009

- Responsabile del progetto sperimentale “PEC al cittadino” dal 1/09/2009

- Responsabile del progetto “La georeferenzialità in ACI” dal 1/1/2010

Chiudi

Zappa
Giorgio Zappa Responsabile prevendite grandi imprese e PA - Poste Italiane
D'Agostino
La PEC come primo passo verso un sistema di comunicazione digitale tra cittadini e PPAA efficiente ed efficace.

Gianfilippo D’Agostino evidenzia come il Raggruppamento Temporaneo di Impresa aggiudicatario della gara di gestione PEC, di cui Telecom Italia fa parte, stia cercando di dare risposte ai problemi emersi nei primi mesi dall’attribuzione della PEC gratuita a tutti i cittadini che ne facciano richiesta. Nel corso del suo intervento D’Agostino enumera tutti gli ulteriori strumenti opzionali che possono essere attivati su base PEC per trasformare in modo radicale la comunicazione tra cittadini e Pubbliche Amministrazioni e tra queste ultime al loro interno. In questo contesto il ruolo di Telecom è molto importante sia dal punto di vista infrastrutturale che consulenziale.

Gianfilippo D'Agostino Direttore Public Sector - Telecom Italia Vedi atti

Atti di questo intervento

1399_gianfilippo_d_agostino.mp3

Chiudi

Blandamura
PEC in INPS

 

Perseguendo l’obbiettivo di allargare la gamma dei canali di comunicazione con l’utente, INPS ha iniziato ad assegnare caselle di PEC al suo interno dal 2006. A seguito dell’accordo del 2009 con il Ministero della Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, l’Istituto ha poi cominciato a distribuire in via sperimentale le CEC PAC gratuite ai cittadini. Giulio Blandamura offre un bilancio dell’esperienza evidenziandone le positività, ma sottolineando contemporaneamente l’urgenza di lavorare sul back office per raggiungere il giusto equilibrio fra le richieste che vengono dal cittadino e ciò che un’organizzazione flessibile può restituire a fronte di queste richieste. 

Giulio Blandamura Direttore Centrale Sistemi Informativi - INPS Vedi atti

Esperienze operative

MAE e PEC: una storia di successo

Il geoportale del Comune di Bergamo: presentare istanze on-line usando la PEC

Maffeis
Il geoportale del Comune di Bergamo: presentare istanze on-line usando la PEC

Il Sistema Informativo Geografico Integrato (SIGI) è la soluzione realizzata dal Comune di Bergamo che consente la presentazione telematica di numerose istanze. Accedendo all’indirizzo http://territorio.comune.bergamo.it, è possibile compilare la modulistica web, autenticandosi con CNS/CRS. Il sistema telematico supporta il cittadino nella predisposizione di moduli ed allegati e, una volta verificata la completezza formale della documentazione, provvede ad inoltrarla agli uffici competenti ed a comunicare al professionista, attraverso Posta Elettronica Certificata(PEC): la data di avvio del procedimento, il n°di protocollo ed il Resp. del Procedimento. La corrispondenza informatica ha valore legale in quanto avviene attraverso PEC ed in quanto le comunicazioni sono considerate ricevibili solo se firmate elettronicamente/digitalmente. Il cittadino è incentivato all'utilizzo della procedura telematica con forti sconti sull’importo dei diritti di segreteria. Il sistema prevede di effettuare i pagamenti con bollettini Mav in remote banking o presso qualsiasi sportello bancario. Le istanze edilizie sono georeferenziate ed integrate dinamicamente nella banca dati geografica per una loro consultazione cartografica. Dal geoportale è anche possibile accedere, per i soli utenti che ne hanno diritto, alla consultazione dello stato d’avanzamento dell’istanza presentata. Il progetto è stato premiato al Forum PA 2009 con il premio LAVORIAMO INSIEME, come progetto in corso di realizzazione.

Andrea Maffeis Funzionario Ufficio Sistemi Informativi Territoriali - Comune di Bergamo Biografia Vedi atti

Andrea Maffeis, 35 anni, vive e lavora a Bergamo. Dopo la Laurea in Ingegneria per l’ambiente e il territorio al Politecnico di Milano, ha collaborato, in qualità di assegnista di ricerca, con un dipartimento dello stesso ateneo occupandosi di GIS, Database Topografici e controlli di qualità di dati geografici. 
Dal 2009 è funzionario del Comune di Bergamo dove ha curato la realizzazione del geoportale comunale e del portale di servizi online della direzione Territorio. Da sempre entusiasta di mappe e dati geografici, nel corso del tempo si appassiona, seguendone alcuni progetti, anche a tematiche innovative riguardanti e-government, digitalizzazione ed open data. 
Attualmente è responsabile del Servizio Sistema Informativo Territoriale e Statistica del Comune di Bergamo. 

Chiudi

Prime esperienze di posta elettronica certificata per la presentazione dei bilanci di previsione degli enti locali

Verde
Prime esperienze di posta elettronica certificata per la presentazione dei bilanci di previsione degli enti locali

La Direzione Centrale della finanza locale, ufficio ad alta automazione ha colto la grande opportunità offerta dalla PEC ed ha sperimentato positivamente la trasmissione telematica dei certificati di bilancio degli enti locali .Questa procedura innovativa, a breve utilizzabile da tutte le province ed i comuni, permetterà di ridurre i tempi di acquisizione dei dati contabili degli enti locali, grazie a una piattaforma informatica, predisposta con un finanziamento del Cnipa, oggi DIGIT PA.. L'utilizzo sempre più sistematico di tecnologie informatiche è stato sviluppato nell'ambito della continua attività di semplificazione e snellimento dell'attività amministrativa che il Dipartimento degli affari interni e territoriali cura con particolare attenzione, anche in considerazione dell'imminente introduzione del federalismo fiscale.

Giancarlo Verde Direttore Centrale - Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - Ministero dell'Interno Biografia Vedi atti

Nato nel 1957 ha conseguito il Diploma di Laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Napoli.

Ricopre l'incarico di Direttore Centrale della Finnza Locale del Ministero dell'interno dal settembre 2007.

Docente a contratto nell’anno accademico 2006/2007 presso l’Università di Ferrara, Facoltà di Economia. Corso integrativo di Finanza degli Enti Locali - Avanzata.

Docente in materia di finanza locale ed ordinamento finanziario e contabile degli enti locali presso la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno e presso il Formez.

Curatore di raccolte normative coordinate in materia di Finanza Locale. 

Componente del Comitato di sostegno e di monitoraggio delle commissioni straordinarie degli enti sciolti per condizionamento mafioso .

Vice presidente dell’Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli enti locali.

Componente della Commissione tecnica Paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale - COPAFF

Chiudi

Torna alla home