Torna a Eventi FPA

partner

ISTITUTO PER GLI AFFARI SOCIALI


E' partner di

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
11:00

Disability and social exclusion (DSE)[lab.105]

L’officina “Disability and Social Exclusion” prende spunto dall’omologo progettoco-finanziato dalla DG Occupazione, Affari sociali e Pari opportunità della Commissione europea che vede l’Istituto per gli Affari Sociali ente capofila. Il progetto nasce con l’intento di garantire la piena e completa inclusione nella società delle persone con disabilità attraverso l’individuazione di buone pratiche, l’organizzazione di iniziative territoriali ed il contatto diretto con gli operatori del settore ed il mondo dell’associazionismo.

L’officina DSE si propone di:

  • incentivare le amministrazioni pubbliche alla co-progettazione con le organizzazioni delle persone con disabilità e dei loro familiari;
  • favorire il trasferimento di conoscenze sulla base delle esperienze finora raccolte;
  • incoraggiare la diffusione di una nuova cultura nei confronti delle persone con disabilità affinché le politiche, le strutture ed i servizi siano sempre più  inclusivi.

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:50

Concorso scolastico “L’Alfabeto dei comportamenti responsabili”[lab.97]

“L’Alfabeto dei comportamenti responsabili" è un concorso ideato dall’IAS - in collaborazione con l'ANSAS e con il sostegno del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali - che ha coinvolto alunni e docenti delle scuole di ogni ordine e grado in una riflessione sui comportamenti che contribuiscono a promuovere la cultura della responsabilità e i valori alla base del Libro Bianco sul Welfare del ministro Sacconi.

L’officina sarà l’occasione per illustrare i contenuti del Concorso e per premiare gli autori dei lavori più significativi, scelti tra le oltre quattrocento proposte creative inviate dalle scuole. I temi sono molteplici, tutti attinenti la responsabilità: la tutela dell’ambiente; l’educazione alle relazioni interpersonali; le regole della convivenza civile; i diritti leggeri, quali la cortesia, il garbo, la gentilezza; gli stili di vita; il rapporto con la diversità, intesa come inclusione dell’altro; la sicurezza come prevenzione di situazioni che possono provocare un danno a sé e agli altri. Sensibilizzare gli studenti ad adottare comportamenti responsabili è un passaggio fondamentale del percorso educativo, da condividere con insegnanti, formatori, genitori e con tutti coloro che si confrontano quotidianamente con la complessa sfida di creare nuove opportunità per i giovani, chiamati ad assumersi la responsabilità della propria vita, secondo un modello di Welfare che punta sulla promozione dell'autonomia di ciascuna persona, essenziale per ricostruire la fiducia nel futuro e la società di domani.

martedì, 18 Maggio 2010

12:00
13:00

Fabbisogni formativi per l’esercizio del ruolo di Medico Competente[lab.103]

L’officina sarà l’occasione per illustrare i fabbisogni formativi degli specialisti deputati, per legge, a svolgere il ruolo di medico competente: il medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti professionali previsti dal D.Lgs. n. 81/2008, che collabora con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei rischi ed è nominato dallo stesso per effettuare la sorveglianza sanitaria e tutti gli altri compiti previsti dalle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

In tale occasione sarà presentato il rapporto di ricerca “Fabbisogni formativi per l’esercizio del ruolo di Medico Competente” il cui obiettivo è stato quello di valutare la corrispondenza esistente tra le conoscenze e le abilità necessarie per svolgere il ruolo di medico competente e i contenuti disciplinari delle scuole di specializzazione di area sanitaria, individuate dal legislatore come prerequisito per esercitare tale ruolo.

Il rapporto di ricerca contiene il raffronto dei curricula formativi delle scuole di specializzazione “abilitanti”; l’analisi del ruolo di medico competente e lo studio delle sue competenze tecniche, gestionali e relazionali; il raccordo tra le disposizioni di legge e le sanzioni connesse con il ruolo e le funzioni di medico competente; i fabbisogni formativi emersi, anche alla luce delle recenti disposizioni del D.Lgs. n. 81/2008.

mercoledì, 19 Maggio 2010

14:30
15:30

Obiettivo Gioventù[lab.106]

Saranno presentati in forma ufficiale i primi risultati conseguiti nello sviluppo di tre progetti di ricerca che il Dipartimento delle Politiche Giovanili ha affidato all’ IAS. Si tratta di iniziative che possono aiutare a fare luce sui problemi dei giovani. In particolare, i temi dei progetti sono: il disagio, nelle sue diverse forme, dai comportamenti a rischio fino al bullismo e alle difficoltà psichiche, il turismo accessibile anche a favore di giovani con problemi, la capacità di esercitare liberamente e consapevolmente il diritto di cittadinanza nei giovani immigrati di seconda generazione. Inoltre, nell’ambito delle diverse attività dei progetti che possono, di fatto, essere tutti e tre letti e interpretati in parallelo, sarà presentato anche un portale, gestito anch’esso dall’IAS, che oltre ad ospitare i diversi materiali prodotti nell’ambito dei progetti in questione, può trasformarsi, negli auspici, in un vero e proprio punto di riferimento telematico per tutti coloro i quali, insegnanti, formatori, ricercatori ed esperti, hanno a che fare con i problemi dei giovani o con essi si confrontano quotidianamente.

mercoledì, 19 Maggio 2010

16:30
17:30

Una voce per il volontariato, l’associazionismo, il no profit[lab.104]

“Terzo settore” è il Portale nazionale dedicato al mondo del volontariato e delle diverse organizzazioni che non hanno fini di lucro. Il Portale è nato per volontà del Ministero del lavoro e delle politiche sociali ed è stato approvato dall'Osservatorio Nazionale per il Volontariato oltre che dall'Osservatorio Nazionale dell'Associazionismo.

La gestione redazionale e l’organizzazione dei contenuti del Portale delle organizzazioni del Terzo settore sono curate dall’Istituto per gli Affari Sociali, a seguito di una convenzione con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Direzione Generale per il volontariato, l’associazionismo e le formazioni sociali.

 

Con quest’attività di servizio e di assistenza, ci si propone di dare adeguata visibilità a tutte quelle notizie e a quegli eventi che fanno capo al mondo del Terzo settore. Inoltre, si vuole in questo modo fornire la conoscenza di leggi e provvedimenti attinenti il mondo delle organizzazioni non lucrative.

Infine, il Portale, oltre ad una consistente serie di altre caratteristiche, si propone di indicare i “Buoni esempi” in termini di progetti ed iniziative realizzate tute nell’ambito del no profit.

Si tratta, perciò, dell’occasione giusta per presentare il lavoro svolto sin qui e di rilanciare un’iniziativa che apre uno spazio interessante nel sistema Paese e che merita un giusto spazio e una spiccata visibilità e risonanza.

Torna alla lista dei Partner