Torna a Eventi FPA

partner

REGIONE MOLISE.


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

13:30
14:30

Eventi d’Autore. Leggere CON la PA.[lab.124]

Quando la pubblica amministrazione centrale e quella locale, la scuola, i cittadini e le imprese dialogano e collaborano tra loro il raggiungimento di obiettivi specifici è assicurato. È questa l’esperienza vissuta dagli organizzatori ed i partecipanti al progetto sperimentale Eventi d’Autore Speciale Scuola, realizzato dalla Regione Molise, in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura, in occasione della Campagna nazionale Ottobre Piovono Libri 2009. L’incontro tecnico, al quale parteciperanno qualificati esponenti della pubblica amministrazione, del mondo della scuola e della cultura, insieme ad un pubblico interessato, sarà finalizzato alla presentazione delle iniziative svolte, alla condivisione delle buone pratiche, alla ricerca di nuove idee e soluzioni per favorire la lettura tra i ragazzi, privilegiando magari l’aspetto interattivo. La buona lettura, si sa, è un strumento  insostituibile di divulgazione d’informazioni e d’idee, ma è anche e soprattutto mezzo di trasmissione di valori positivi (tolleranza, rispetto per gli altri ecc.). Per questo la PA sente il dovere di leggere CON i cittadini, di stabilire una relazione di comunanza, di ricercare strategie ed offrire strumenti di crescita che consentano, soprattutto ai più giovani, il superamento “della crisi dei valori” ed il potenziamento di una maturità che porti ad una cittadinanza attiva.

martedì, 18 Maggio 2010

15:00
17:00

Polizia Locale e Sicurezza Urbana…un lavoro sinergico, guardando al territorio.[lab.140]

L’impegno della Regione Molise in ambito di Sicurezza Integrata sul Territorio negli ultimi anni è stato rivolto alla creazione di una rete di contatti fra i Comandi e Servizi di Polizia Locale, finalizzata alla ottimizzazione dei servizi d’Istituto. Oltremodo si è data attenzione alla Formazione e all’Aggiornamento professionale, con la organizzazione di cicli formativi che hanno visto la presenza di qualificati relatori di calibro nazionale. L’impegno continua tutt’oggi verso la rimodulazione del Sistema Sicurezza regionale, anche attraverso le modifiche normative necessarie.

Inoltre, si è inteso rendere un lavoro sinergico anche con le alte Dirigenze del Ministero degli Interni, che vedranno a breve la stipula di una convenzione per l’utilizzo di strutture e percorsi formativi opportunamente studiati.

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
10:30

SIGMA3C: Cultura, Creatività e Competitività. Trasferimento di strategie per la promozione della creatività e della competitività dell’industria culturale.[lab.172]

Il ruolo affidato alla cultura nel processo di attuazione della strategia di Lisbona è quello di potenziale motore di sviluppo economico, fattore determinante per la competitività dei territori. L’obiettivo del presente progetto di trasferimento, che vede l’Assessorato alla Cultura della Regione Molise nel ruolo di leader partner, è quello di sviluppare e disseminare un piano strategico di sviluppo dell’industria culturale, adattabile ai diversi territori costituenti il partenariato.

giovedì, 20 Maggio 2010

giovedì, 20 Maggio 2010

13:00
14:00

Il Consorzio ASSO MAB ALTO MOLISE[lab.210]

Il Consorzio ASSO MAB ALTO MOLISE è nato il 10 ottobre 2006 per volontà dei Comuni di Carovilli, Chiauci, Pescolanciano, Pietrabbondante, Roccasicura, San Pietro Avellana e Vastogirardi tutti in provincia di Isernia. Ha avuto fin dalla nascita il consenso e l'impegno della Regione e dell’Università degli Studi del Molise, ambedue presenti nel Consiglio di Amministrazione insieme al Corpo Forestale dello Stato, rappresentato dal Direttore dell'Ufficio provinciale per la Biodiversità di Isernia.

All'origine vi è stato lo studio condotto su tutto l'Alto Molise dall'Ateneo regionale con il coordinamento del Prof. C. Blasi, che prende l'avvio dalla rarità delle due riserve naturali MAB di Collemeluccio eMontedimezzo, protette dall'UNESCO e collocate quasi al centro dell'area consortile.

La determinazione dei sette Comuni è sorta dalla constatazione del gravissimo calo demografico subito dagli anni '50 con le ugualmente gravi ed ineluttabili conseguenze a tutti note.

È così maturata la consapevolezza che le risorse del territorio, meglio riflettute ed analizzate con metodo collegiale e con spirito di condivisione, possono essere messe a frutto per il rilancio di tutte le attività produttive presenti aggiornate all'epoca moderna e con il forte contributo che può portare lo sviluppo del turismo, nuova frontiera per altrettanto nuove vocazioni.

Torna alla lista dei Partner