Torna a Eventi FPA

partner

EMC COMPUTER SYSTEMS


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

10:00
10:50

Le nuove frontiere delle tecnologie “sostenibili”[w.23a]

Come possono le organizzazioni IT conciliare le esigenze di supporto al Business con un equilibrio verso l’ambiente, la pressione dei costi e la necessità di aumentare l’efficienza all’interno dei Data Center

L’approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento “verde” che nasce nell’attività di R&D.  Nel master si evidenzierà come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, ottimizzazione e automazione delle infrastrutture, tramite:

Consolidateossia azioni che impattano su Storage, Networks, Applicazioni e Data Center per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici riducendo i costi. 

Optimize –azioni volte a valutare gli Asset IT ed elaborarne una configurazione che realizzi il massimo dell’efficienza energetica: metriche, algoritmi e policy per realizzare la massima flessibilità e la condivisione di risorse

 Automate –utilizzo di software “ intelligenti” per ottimizzare la gestione di dati attraverso strategie di deduplicazione e archiviazione

lunedì, 17 Maggio 2010

11:00
11:20

Strumenti e tecnologie per un IT green[lab.26a]

Un approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento green che nasce sin dall’attività di R&D. Si evidenzia come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, (Storage, Networks, Applicazioni e Data Center) per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici ottimizzazione e automazione delle infrastrutture. Ulteriori approfondimenti riguarderanno: La Virtualizzazione quale risposta alle crescenti esigenze di efficienza nella gestione dell’IT: i prodotti VMware che operano nel campo della virtualizzazione server (vSphere 4.0) e desktop (View 4.0) rappresentano le migliori soluzioni esistenti attualmente sul mercato, per poter sfruttare in maniera efficiente le piattaforma server e storage dell’azienda con riduzioni dei costi energetici anche dell’80%;  Le Strategie di Deduplicazione: ossia riduzione spazi e ingombri, footprint, riduzione consumi energetici, riduzioni requisiti di condizionamento.

Il Cloud Computinge nuovi modelli di servizio “pay per use” o “as a services” (Iinfrastructure as as services o Sofware as a services, Application as a services),  per una maggiore fruibilità delle risorse e minor impatto ambientale;

Le soluzioni di dematerializzazione e conservazione sostitutiva che assicurano un maggiore sostenibilità nei consumi.

vBLOCKS,  infrastrutture integrate per ambienti virtuali nate dalla coalizione EMC, CISCO E VMware che consente risparmio energetico efficienze nell’impianto di condizionamento e riduce lo spazio nei Data Center di nuova generazione;

lunedì, 17 Maggio 2010

12:00
12:50

Il protocollo federato e la gestione documentale: l’esperienza della Provincia autonoma di Trento[w.21a]

Nel panorama degli enti pubblici del Trentino si sta diffondendo un nuovo servizio di protocollo informatico. Alla base di questo cambiamento c’è il progetto P.I.TRE. (Protocollo Informatico Trentino), promosso dalla Provincia in collaborazione con altri attori del territorio (quali l’Università degli Studi di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il Consorzio dei Comuni Trentini), che consente una gestione efficace della documentazione a livello elettronico, permettendo di identificare in modo univoco un documento, il suo stato, nonché l’iter della pratica ad esso collegata. Il master darà evidenza di quali sono state le istanze della Provincia autonoma di Trento che hanno portato all’adozione di un sistema federato di protocollo informatico, all’interno di un contesto più ampio di dematerializzazione, finalizzato all’ammodernamento ed efficientamento della Pubblica Amministrazione. Verranno messe in luce le peculiarità del sistema di protocollo P.I. TRE. in termini di modularità e possibilità di estensione del servizio a tutti gli enti del comparto  pubblico  provinciale  in una logica di interoperabilità, le diverse fasi implementative e le criticità affrontate, l’articolazione del progetto medesimo, che contempla la gestione di flussi documentali e lo stato di avanzamento della pratica supportati dagli strumenti di firma digitale e di posta elettronica certificata, nonché i risultati ottenuti e lo stato di diffusione del servizio.

lunedì, 17 Maggio 2010

13:00
13:20

La gestione dei contenuti e i “processi paperless” nella Pubblica Amministrazione[lab.25a]

La gestione dei contenuti (ECM) offre tecnologie e metodologie consolidate, non solo per digitalizzare e conservare le informazioni in modo ottimizzato, ma soprattutto per dematerializzare processi e procedure operative. Le soluzioni di gestione dei contenuti di EMC abilitano l’evoluzione verso una Pubblica Amministrazione “digitale” con elevata efficienza operativa, qualità dei servizi e con un notevole risparmio sui costi. L’officina mostrerà concreti scenari di applicazione dell’ECM nella Pubblica Amministrazione.

lunedì, 17 Maggio 2010

15:30
16:20

E-health, pilastro dell’innovazione[w.22a]

Dopo aver analizzato le principali criticità del settore, quali l’integrazione dei dati provenienti da più fonti, la gestione integrata del ciclo di vita delle informazioni, la sicurezza e la continuità di servizio, nonchè l’ottimizzazione dei costi, si tracceranno le linee strategiche di sviluppo dell’infrastruttura IT in ambito sanitario, con particolare attenzione alle problematiche legate alla scalabilità richiesta dai sistemi Pacs.

 

Si valuteranno quindi i benefici di una infrastruttura IT centralizzata e virtuale, quindi più flessibile e scalabile nel tempo, rispetto ai livelli di servizio erogati, ed al valore delle informazioni ad essi associate; questo consentirà di indirizzare le informazioni verso la tecnologia più idonea, rispetto al loro effettivo valore, a costi adeguati.

 

Si determineranno anche i paradigmi di security necesssari per un e-health efficiente, che tenga conto della protezione dei dati tanto in fase di backup quanto in quella di accesso all’informazione, in linea con le vigenti normative per la tutela dei dati sensibili.

 

Attraverso la testimonianza dell’Ospedale di Padova si analizzerà un approccio innovativo all’informatizzazione nella sanità, basato su Open Source e sviluppo applicativo interno (fascicolo sanitario, diagnostica per immagini, ecc...) ed una solida infrastruttura hardware, in grado di gestire in maniera ottimale il ciclo di vita delle informazione.

lunedì, 17 Maggio 2010

16:30
16:50

Soluzioni per una gestione intelligente delle informazioni sanitarie[lab.24a]

Interoperabilità, virtualizzazione, gestione del ciclo di vita delle informazioni, archiviazione sostitutiva e sicurezza:  sono queste le sfide dell ICT che trovano nell’ambito sanitario un’interpretazione specifica. Presentazione delle soluzioni messe a punto da EMC per rispondere alle esigenze peculiari del settore, attraverso l’esposizione di casi concreti e l’illustrazione di progetti svolti con successo.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

Il protocollo federato e la gestione documentale: l’esperienza della Provincia autonoma di Trento[w.21b]

Nel panorama degli enti pubblici del Trentino si sta diffondendo un nuovo servizio di protocollo informatico. Alla base di questo cambiamento c’è il progetto P.I.TRE. (Protocollo Informatico Trentino), promosso dalla Provincia in collaborazione con altri attori del territorio (quali l’Università degli Studi di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il Consorzio dei Comuni Trentini), che consente una gestione efficace della documentazione a livello elettronico, permettendo di identificare in modo univoco un documento, il suo stato, nonché l’iter della pratica ad esso collegata. Il master darà evidenza di quali sono state le istanze della Provincia autonoma di Trento che hanno portato all’adozione di un sistema federato di protocollo informatico, all’interno di un contesto più ampio di dematerializzazione, finalizzato all’ammodernamento ed efficientamento della Pubblica Amministrazione. Verranno messe in luce le peculiarità del sistema di protocollo P.I. TRE. in termini di modularità e possibilità di estensione del servizio a tutti gli enti del comparto  pubblico  provinciale  in una logica di interoperabilità, le diverse fasi implementative e le criticità affrontate, l’articolazione del progetto medesimo, che contempla la gestione di flussi documentali e lo stato di avanzamento della pratica supportati dagli strumenti di firma digitale e di posta elettronica certificata, nonché i risultati ottenuti e lo stato di diffusione del servizio.

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:20

La gestione dei contenuti e i “processi paperless” nella Pubblica Amministrazione[lab.25b]

La gestione dei contenuti (ECM) offre tecnologie e metodologie consolidate, non solo per digitalizzare e conservare le informazioni in modo ottimizzato, ma soprattutto per dematerializzare processi e procedure operative. Le soluzioni di gestione dei contenuti di EMC abilitano l’evoluzione verso una Pubblica Amministrazione “digitale” con elevata efficienza operativa, qualità dei servizi e con un notevole risparmio sui costi. L’officina mostrerà concreti scenari di applicazione dell’ECM nella Pubblica Amministrazione.

martedì, 18 Maggio 2010

14:30
15:20

Le nuove frontiere delle tecnologie “sostenibili”[w.23b]

Come possono le organizzazioni IT conciliare le esigenze di supporto al Business con un equilibrio verso l’ambiente, la pressione dei costi e la necessità di aumentare l’efficienza all’interno dei Data Center

L’approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento “verde” che nasce nell’attività di R&D.  Nel master si evidenzierà come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, ottimizzazione e automazione delle infrastrutture, tramite:

Consolidateossia azioni che impattano su Storage, Networks, Applicazioni e Data Center per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici riducendo i costi. 

Optimize –azioni volte a valutare gli Asset IT ed elaborarne una configurazione che realizzi il massimo dell’efficienza energetica: metriche, algoritmi e policy per realizzare la massima flessibilità e la condivisione di risorse

 Automate –utilizzo di software “ intelligenti” per ottimizzare la gestione di dati attraverso strategie di deduplicazione e archiviazione

martedì, 18 Maggio 2010

15:30
15:50

Strumenti e tecnologie per un IT green[lab.26b]

Un approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento green che nasce sin dall’attività di R&D. Si evidenzia come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, (Storage, Networks, Applicazioni e Data Center) per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici ottimizzazione e automazione delle infrastrutture. Ulteriori approfondimenti riguarderanno: La Virtualizzazione quale risposta alle crescenti esigenze di efficienza nella gestione dell’IT: i prodotti VMware che operano nel campo della virtualizzazione server (vSphere 4.0) e desktop (View 4.0) rappresentano le migliori soluzioni esistenti attualmente sul mercato, per poter sfruttare in maniera efficiente le piattaforma server e storage dell’azienda con riduzioni dei costi energetici anche dell’80%;  Le Strategie di Deduplicazione: ossia riduzione spazi e ingombri, footprint, riduzione consumi energetici, riduzioni requisiti di condizionamento.

Il Cloud Computinge nuovi modelli di servizio “pay per use” o “as a services” (Iinfrastructure as as services o Sofware as a services, Application as a services),  per una maggiore fruibilità delle risorse e minor impatto ambientale;

Le soluzioni di dematerializzazione e conservazione sostitutiva che assicurano un maggiore sostenibilità nei consumi.

vBLOCKS,  infrastrutture integrate per ambienti virtuali nate dalla coalizione EMC, CISCO E VMware che consente risparmio energetico efficienze nell’impianto di condizionamento e riduce lo spazio nei Data Center di nuova generazione;

martedì, 18 Maggio 2010

16:30
17:20

E-health, pilastro dell’innovazione[w.22b]

Dopo aver analizzato le principali criticità del settore, quali l’integrazione dei dati provenienti da più fonti, la gestione integrata del ciclo di vita delle informazioni, la sicurezza e la continuità di servizio, nonchè l’ottimizzazione dei costi, si tracceranno le linee strategiche di sviluppo dell’infrastruttura IT in ambito sanitario, con particolare attenzione alle problematiche legate alla scalabilità richiesta dai sistemi Pacs.

 

Si valuteranno quindi i benefici di una infrastruttura IT centralizzata e virtuale, quindi più flessibile e scalabile nel tempo, rispetto ai livelli di servizio erogati, ed al valore delle informazioni ad essi associate; questo consentirà di indirizzare le informazioni verso la tecnologia più idonea, rispetto al loro effettivo valore, a costi adeguati.

 

Si determineranno anche i paradigmi di security necesssari per un e-health efficiente, che tenga conto della protezione dei dati tanto in fase di backup quanto in quella di accesso all’informazione, in linea con le vigenti normative per la tutela dei dati sensibili.

 

Attraverso la testimonianza dell’Ospedale di Padova si analizzerà un approccio innovativo all’informatizzazione nella sanità, basato su Open Source e sviluppo applicativo interno (fascicolo sanitario, diagnostica per immagini, ecc...) ed una solida infrastruttura hardware, in grado di gestire in maniera ottimale il ciclo di vita delle informazione.

martedì, 18 Maggio 2010

17:30
17:50

Soluzioni per una gestione intelligente delle informazioni sanitarie[lab.24b]

Interoperabilità, virtualizzazione, gestione del ciclo di vita delle informazioni, archiviazione sostitutiva e sicurezza:  sono queste le sfide dell ICT che trovano nell’ambito sanitario un’interpretazione specifica. Presentazione delle soluzioni messe a punto da EMC per rispondere alle esigenze peculiari del settore, attraverso l’esposizione di casi concreti e l’illustrazione di progetti svolti con successo.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

Il protocollo federato e la gestione documentale: l’esperienza della Provincia autonoma di Trento[w.21c]

Nel panorama degli enti pubblici del Trentino si sta diffondendo un nuovo servizio di protocollo informatico. Alla base di questo cambiamento c’è il progetto P.I.TRE. (Protocollo Informatico Trentino), promosso dalla Provincia in collaborazione con altri attori del territorio (quali l’Università degli Studi di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il Consorzio dei Comuni Trentini), che consente una gestione efficace della documentazione a livello elettronico, permettendo di identificare in modo univoco un documento, il suo stato, nonché l’iter della pratica ad esso collegata. Il master darà evidenza di quali sono state le istanze della Provincia autonoma di Trento che hanno portato all’adozione di un sistema federato di protocollo informatico, all’interno di un contesto più ampio di dematerializzazione, finalizzato all’ammodernamento ed efficientamento della Pubblica Amministrazione. Verranno messe in luce le peculiarità del sistema di protocollo P.I. TRE. in termini di modularità e possibilità di estensione del servizio a tutti gli enti del comparto  pubblico  provinciale  in una logica di interoperabilità, le diverse fasi implementative e le criticità affrontate, l’articolazione del progetto medesimo, che contempla la gestione di flussi documentali e lo stato di avanzamento della pratica supportati dagli strumenti di firma digitale e di posta elettronica certificata, nonché i risultati ottenuti e lo stato di diffusione del servizio.

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:00
11:20

La gestione dei contenuti e i “processi paperless” nella Pubblica Amministrazione[lab.25c]

La gestione dei contenuti (ECM) offre tecnologie e metodologie consolidate, non solo per digitalizzare e conservare le informazioni in modo ottimizzato, ma soprattutto per dematerializzare processi e procedure operative. Le soluzioni di gestione dei contenuti di EMC abilitano l’evoluzione verso una Pubblica Amministrazione “digitale” con elevata efficienza operativa, qualità dei servizi e con un notevole risparmio sui costi. L’officina mostrerà concreti scenari di applicazione dell’ECM nella Pubblica Amministrazione.

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
12:50

Le nuove frontiere delle tecnologie “sostenibili”[w.23c]

Come possono le organizzazioni IT conciliare le esigenze di supporto al Business con un equilibrio verso l’ambiente, la pressione dei costi e la necessità di aumentare l’efficienza all’interno dei Data Center

L’approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento “verde” che nasce nell’attività di R&D.  Nel master si evidenzierà come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, ottimizzazione e automazione delle infrastrutture, tramite:

Consolidateossia azioni che impattano su Storage, Networks, Applicazioni e Data Center per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici riducendo i costi. 

Optimize –azioni volte a valutare gli Asset IT ed elaborarne una configurazione che realizzi il massimo dell’efficienza energetica: metriche, algoritmi e policy per realizzare la massima flessibilità e la condivisione di risorse

 Automate –utilizzo di software “ intelligenti” per ottimizzare la gestione di dati attraverso strategie di deduplicazione e archiviazione

mercoledì, 19 Maggio 2010

13:00
13:20

Strumenti e tecnologie per un IT green[lab.26c]

Un approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento green che nasce sin dall’attività di R&D. Si evidenzia come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, (Storage, Networks, Applicazioni e Data Center) per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici ottimizzazione e automazione delle infrastrutture. Ulteriori approfondimenti riguarderanno: La Virtualizzazione quale risposta alle crescenti esigenze di efficienza nella gestione dell’IT: i prodotti VMware che operano nel campo della virtualizzazione server (vSphere 4.0) e desktop (View 4.0) rappresentano le migliori soluzioni esistenti attualmente sul mercato, per poter sfruttare in maniera efficiente le piattaforma server e storage dell’azienda con riduzioni dei costi energetici anche dell’80%;  Le Strategie di Deduplicazione: ossia riduzione spazi e ingombri, footprint, riduzione consumi energetici, riduzioni requisiti di condizionamento.

Il Cloud Computinge nuovi modelli di servizio “pay per use” o “as a services” (Iinfrastructure as as services o Sofware as a services, Application as a services),  per una maggiore fruibilità delle risorse e minor impatto ambientale;

Le soluzioni di dematerializzazione e conservazione sostitutiva che assicurano un maggiore sostenibilità nei consumi.

vBLOCKS,  infrastrutture integrate per ambienti virtuali nate dalla coalizione EMC, CISCO E VMware che consente risparmio energetico efficienze nell’impianto di condizionamento e riduce lo spazio nei Data Center di nuova generazione;

mercoledì, 19 Maggio 2010

14:30
15:20

E-health, pilastro dell’innovazione[w.22c]

Dopo aver analizzato le principali criticità del settore, quali l’integrazione dei dati provenienti da più fonti, la gestione integrata del ciclo di vita delle informazioni, la sicurezza e la continuità di servizio, nonchè l’ottimizzazione dei costi, si tracceranno le linee strategiche di sviluppo dell’infrastruttura IT in ambito sanitario, con particolare attenzione alle problematiche legate alla scalabilità richiesta dai sistemi Pacs.

 

Si valuteranno quindi i benefici di una infrastruttura IT centralizzata e virtuale, quindi più flessibile e scalabile nel tempo, rispetto ai livelli di servizio erogati, ed al valore delle informazioni ad essi associate; questo consentirà di indirizzare le informazioni verso la tecnologia più idonea, rispetto al loro effettivo valore, a costi adeguati.

 

Si determineranno anche i paradigmi di security necesssari per un e-health efficiente, che tenga conto della protezione dei dati tanto in fase di backup quanto in quella di accesso all’informazione, in linea con le vigenti normative per la tutela dei dati sensibili.

 

Attraverso la testimonianza dell’Ospedale di Padova si analizzerà un approccio innovativo all’informatizzazione nella sanità, basato su Open Source e sviluppo applicativo interno (fascicolo sanitario, diagnostica per immagini, ecc...) ed una solida infrastruttura hardware, in grado di gestire in maniera ottimale il ciclo di vita delle informazione.

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:30
15:50

Soluzioni per una gestione intelligente delle informazioni sanitarie[lab.24c]

Interoperabilità, virtualizzazione, gestione del ciclo di vita delle informazioni, archiviazione sostitutiva e sicurezza:  sono queste le sfide dell ICT che trovano nell’ambito sanitario un’interpretazione specifica. Presentazione delle soluzioni messe a punto da EMC per rispondere alle esigenze peculiari del settore, attraverso l’esposizione di casi concreti e l’illustrazione di progetti svolti con successo.

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
10:50

E-health, pilastro dell’innovazione[w.22d]

Dopo aver analizzato le principali criticità del settore, quali l’integrazione dei dati provenienti da più fonti, la gestione integrata del ciclo di vita delle informazioni, la sicurezza e la continuità di servizio, nonchè l’ottimizzazione dei costi, si tracceranno le linee strategiche di sviluppo dell’infrastruttura IT in ambito sanitario, con particolare attenzione alle problematiche legate alla scalabilità richiesta dai sistemi Pacs.

 

Si valuteranno quindi i benefici di una infrastruttura IT centralizzata e virtuale, quindi più flessibile e scalabile nel tempo, rispetto ai livelli di servizio erogati, ed al valore delle informazioni ad essi associate; questo consentirà di indirizzare le informazioni verso la tecnologia più idonea, rispetto al loro effettivo valore, a costi adeguati.

 

Si determineranno anche i paradigmi di security necesssari per un e-health efficiente, che tenga conto della protezione dei dati tanto in fase di backup quanto in quella di accesso all’informazione, in linea con le vigenti normative per la tutela dei dati sensibili.

 

Attraverso la testimonianza dell’Ospedale di Padova si analizzerà un approccio innovativo all’informatizzazione nella sanità, basato su Open Source e sviluppo applicativo interno (fascicolo sanitario, diagnostica per immagini, ecc...) ed una solida infrastruttura hardware, in grado di gestire in maniera ottimale il ciclo di vita delle informazione.

giovedì, 20 Maggio 2010

11:00
11:20

Soluzioni per una gestione intelligente delle informazioni sanitarie[lab.24d]

Interoperabilità, virtualizzazione, gestione del ciclo di vita delle informazioni, archiviazione sostitutiva e sicurezza:  sono queste le sfide dell ICT che trovano nell’ambito sanitario un’interpretazione specifica. Presentazione delle soluzioni messe a punto da EMC per rispondere alle esigenze peculiari del settore, attraverso l’esposizione di casi concreti e l’illustrazione di progetti svolti con successo.

giovedì, 20 Maggio 2010

12:00
12:50

Le nuove frontiere delle tecnologie “sostenibili”[w.23d]

Come possono le organizzazioni IT conciliare le esigenze di supporto al Business con un equilibrio verso l’ambiente, la pressione dei costi e la necessità di aumentare l’efficienza all’interno dei Data Center

L’approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento “verde” che nasce nell’attività di R&D.  Nel master si evidenzierà come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, ottimizzazione e automazione delle infrastrutture, tramite:

Consolidateossia azioni che impattano su Storage, Networks, Applicazioni e Data Center per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici riducendo i costi. 

Optimize –azioni volte a valutare gli Asset IT ed elaborarne una configurazione che realizzi il massimo dell’efficienza energetica: metriche, algoritmi e policy per realizzare la massima flessibilità e la condivisione di risorse

 Automate –utilizzo di software “ intelligenti” per ottimizzare la gestione di dati attraverso strategie di deduplicazione e archiviazione

giovedì, 20 Maggio 2010

14:30
15:20

Il protocollo federato e la gestione documentale: l’esperienza della Provincia autonoma di Trento[w.21d]

Nel panorama degli enti pubblici del Trentino si sta diffondendo un nuovo servizio di protocollo informatico. Alla base di questo cambiamento c’è il progetto P.I.TRE. (Protocollo Informatico Trentino), promosso dalla Provincia in collaborazione con altri attori del territorio (quali l’Università degli Studi di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il Consorzio dei Comuni Trentini), che consente una gestione efficace della documentazione a livello elettronico, permettendo di identificare in modo univoco un documento, il suo stato, nonché l’iter della pratica ad esso collegata. Il master darà evidenza di quali sono state le istanze della Provincia autonoma di Trento che hanno portato all’adozione di un sistema federato di protocollo informatico, all’interno di un contesto più ampio di dematerializzazione, finalizzato all’ammodernamento ed efficientamento della Pubblica Amministrazione. Verranno messe in luce le peculiarità del sistema di protocollo P.I. TRE. in termini di modularità e possibilità di estensione del servizio a tutti gli enti del comparto  pubblico  provinciale  in una logica di interoperabilità, le diverse fasi implementative e le criticità affrontate, l’articolazione del progetto medesimo, che contempla la gestione di flussi documentali e lo stato di avanzamento della pratica supportati dagli strumenti di firma digitale e di posta elettronica certificata, nonché i risultati ottenuti e lo stato di diffusione del servizio.

giovedì, 20 Maggio 2010

15:30
15:50

La gestione dei contenuti e i “processi paperless” nella Pubblica Amministrazione[lab.25d]

La gestione dei contenuti (ECM) offre tecnologie e metodologie consolidate, non solo per digitalizzare e conservare le informazioni in modo ottimizzato, ma soprattutto per dematerializzare processi e procedure operative. Le soluzioni di gestione dei contenuti di EMC abilitano l’evoluzione verso una Pubblica Amministrazione “digitale” con elevata efficienza operativa, qualità dei servizi e con un notevole risparmio sui costi. L’officina mostrerà concreti scenari di applicazione dell’ECM nella Pubblica Amministrazione.

giovedì, 20 Maggio 2010

17:30
17:50

Strumenti e tecnologie per un IT green[lab.26d]

Un approccio olistico al tema Green ICT descrive come si possano implementare una filiera di azioni e processi in ottica green e soprattutto come oggi i prodotti e servizi possano IT essere concepiti attraverso un nuovo orientamento green che nasce sin dall’attività di R&D. Si evidenzia come l’efficienza IT (anche energetica) attraversi strategie di consolidamento, (Storage, Networks, Applicazioni e Data Center) per eliminare ridondanze e promuovere un migliore utilizzo degli Asset informatici ottimizzazione e automazione delle infrastrutture. Ulteriori approfondimenti riguarderanno: La Virtualizzazione quale risposta alle crescenti esigenze di efficienza nella gestione dell’IT: i prodotti VMware che operano nel campo della virtualizzazione server (vSphere 4.0) e desktop (View 4.0) rappresentano le migliori soluzioni esistenti attualmente sul mercato, per poter sfruttare in maniera efficiente le piattaforma server e storage dell’azienda con riduzioni dei costi energetici anche dell’80%;  Le Strategie di Deduplicazione: ossia riduzione spazi e ingombri, footprint, riduzione consumi energetici, riduzioni requisiti di condizionamento.

Il Cloud Computinge nuovi modelli di servizio “pay per use” o “as a services” (Iinfrastructure as as services o Sofware as a services, Application as a services),  per una maggiore fruibilità delle risorse e minor impatto ambientale;

Le soluzioni di dematerializzazione e conservazione sostitutiva che assicurano un maggiore sostenibilità nei consumi.

vBLOCKS,  infrastrutture integrate per ambienti virtuali nate dalla coalizione EMC, CISCO E VMware che consente risparmio energetico efficienze nell’impianto di condizionamento e riduce lo spazio nei Data Center di nuova generazione;

Torna alla lista dei Partner