Torna a Eventi FPA

partner

FUTURETECH


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

10:00
10:50

Government Agility, innovazione per pubblica amministrazione. Dalla dematerializzazione alla misura delle performance : obiettivo accountability[w.38a]

L’innovazione è un nuovo modo di fare qualcosa; più banalmente, rendere le cose utili attraverso un idea applicata con successo alla pratica.  Innovatore è colui che riesce a sognare qualcosa di diverso, di migliore per tutti, portandosi oltre quanto compreso finora, e di concretizzarlo in realtà. Una modello agile  che si adatta alla struttura esistente  senza modificarne l’identità, il passaggio da una visione funzionale a una visione a processi; la possibilità di fruire l’informazione in tempo reale e la garanzia di un opportuno  monitoraggio per la misurazione delle performance, sono l’ adeguata risposta ai risultati attesi dal piano di e-government del Ministro Brunetta. La completa automazione della gestione dei processi  della Pubblica Amministrazione è lo strumento adatto al raggiungimento di eccellenti livelli di performance sia interni che esterni, consentendo accessibilità e misurazione, attraverso semplici strumenti di Business Intelligence, della citizen satisfaction. Lo scambio digitale di informazione tra enti diversi e tra ente e cittadino, rappresenta un ulteriore punto di forza, che accorcia le distanze, riduce i tempi e ottimizza i costi. Un modello snello  e non invasivo che preserva l’identità dell’ente trasformando i processi in applicazione web, in maniera veloce ed agile; un modello per semplificare e migliore  la gestione della cosa pubblica e il servizio reso al cittadino. 

lunedì, 17 Maggio 2010

11:00
11:50

Budget Performance Management: un modello integrato per la gestione e la pianificazione delle risorse finanziarie negli enti pubblici a supporto del processo di budgeting[w.39a]

Rendere servizi qualificati, immediati e fruibili rispettando criteri di economicità e trasparenza, è oggi uno degli obiettivi essenziali della Pubblica Amministrazione. Propedeutico è avere il controllo dell’intero processo di budget per la propria amministrazione Questo è possibile attraverso soluzioni capaci di navigare user-friendly, di integrare il budgeting, controlling e reporting, consentendo agli amministratori degli enti centrali e locali di monitorare, controllare e valutare la spesa pubblica mediante la costruzione di specifici indicatori di performance. La costruzione di un budget per la propria amministrazione, secondo una visione rivolta al miglioramento della vivibilità e della qualità dei servizi, consente il raggiungimento del dettaglio necessario con relativa attribuzione delle voci ai dirigenti responsabili e ai centri decisionali. Se inoltre, tale processo è gestito in tempo reale con una reportistica di BI integrata nel proprio portale, si riesce, oltre che ad avere un concreto sistema di supporto alle decisioni per gli amministratori, a dare comunicazione al cittadino sull’andamento dei programmi, dei progetti, sui costi del personale ed amministrativi in genere : trasparenza amministrativa. La struttura del budget può essere personalizzata attraverso le sue entità, quali, ad esempio,  aree o settori, centri di costo, programmi e obiettivi, oppure si possono consolidare strutture aggregate per fondo, dipartimento, missione, fino ad ottenere un bilancio che includa anche partecipate e controllate. La vera sfida è fornire una metodologia in grado di garantire il “miglioramento continuo” anche nel settore pubblico, utilizzando parametri e variabili indirizzati ad una pianificazione finanziaria corretta e ad una verifica dei risultati raggiunti rispetto a quelli attesi. La gestione delle risorse finanziarie assicura la responsabilizzazione e aumenta il grado di soddisfazione dell’utente finale, potendo essere sempre informati on line sulle azioni dei propri amministratori.

lunedì, 17 Maggio 2010

12:00
12:50

Dematerializzazione 2.0 : trasparenza amministrativa ed automazione dei processi nella città digitale.[w.40a]

L’evoluzione continua del mondo, l’azzeramento delle distanze in una realtà globale, le mutate esigenze di risposte adeguate ed immediate da parte dei cittadini, obbligano la Pubblica Amministrazione a dotarsi di strumenti sempre più sofisticati ed aggiornati, che utilizzino le nuove tecnologie dell’era digitale. L’era digitale è caratterizzata dalla scomparsa della carta, ma ancora di più dalla gestione dell’informazione digitale. Dematerializzazione non più come banale digitalizzazione dei documenti e loro archiviazione ottica, ma come trasformare automaticamente le informazioni dalla carta ad un documento digitale strutturato; in tal modo tale  informazione è driver dei processi dell’ente pubblico. Dematerializzazione non più come banale strada per ridurre i costi dell’ente diminuendo i consumi di carta o svuotando gli spazi destinati all’archiviazione fisica, ma come strumento per interazione tra ente e cittadino: un sistema di front-end dove il cittadino può iniziare tutte i processi amministrativi senza utilizzare più la carta; un sistema di front-end che interagisce automaticamente con l’ente pilotando i processi al suo interno in maniera automatica grazie all’informazione strutturata digitale. Dematerializzazione nella città digitale è catturare l’informazione dalla carta, classificarla ed utilizzarla automaticamente come driver dei processi amministrativi : dematerializzazione 2.0

lunedì, 17 Maggio 2010

14:30
15:20

La gestione della spesa sanitaria : Futuretech HealthCare Solution[w.43a]

Tre sono i paradigmi di Futuretech HealthCare Solution : una modello di gestione a processi, la gestione delle informazioni in tempo reale, un modello logico dell’informazione. Aggiungendo quel pizzico di innovazione che abbiamo imparato a mettere nelle nostre soluzioni, siamo riusciti a trasformare uno dei processi più articolati in una applicazione. Partendo dal cittadino, passando per i medici di base, per le farmacie, per le strutture sanitarie,  fino a salire alle Aziende Sanitarie Locali, l’informazione digitale viaggia in tempo reale. Ed in tempo reale viene effettuata la gestione del paziente “cittadino” ed il monitoraggio della spesa sanitaria;  è possibile analizzare dai carichi di lavoro dei centri che erogano servizi sanitari, in modo da ridurre i tempo di attesa del paziente “cittadino”, controllare in tempo reale la spesa farmaceutica e la spesa sanitaria. Una cartella clinica digitale intelligente per ciascun cittadino, che permette di analizzare attraverso modelli di datamining e di Business Intelligense i dati per poter incrementare la Inteliigente Clinical Knowledge Base a supporto dell’interno sistema potendo migliorare la qualità della vita del paziente “cittadino” con diagnosi predittive sempre più vicine alla realtà. Il controllo della spesa sanitaria in tempo reale, sia lungo l’intera catena del valore che in ogni singolo nodo. La costruzione di un budget per le strutture sanitarie, secondo una visione rivolta sia miglioramento delle perfomance economiche che alla qualità dei servizi sanitari erogati, che consente di prendersi concretamente cura del paziente “cittadino”. Illustreremo un caso concreto : University Medical Center di Las Vegas

lunedì, 17 Maggio 2010

15:30
16:20

Misura@PA : valutazione del personale e misurazione delle performance per la qualità dei servizi al cittadino[w.41a]

Misurare le prestazioni di una Pubblica Amministrazione e del proprio personale : è possibile ? Quali sono gli strumenti ? La definizione di un sistema di indicatori di performance e di reporting è, oltre che alla base della riforma legislativa della pubblica amministrazione promossa dal Ministro Renato Brunetta, cruciale per poter analizzare la gestione ed individuare le aree di criticità e di efficacia; a questo si aggiunge anche l’importanza per poter misurare la qualità sia del servizio interno che del servizio esterno verso il cittadino e la società in genere. E’ necessario chiedersi : quali sono le entità che è possibile misurare in maniera oggettiva ? Quali sono gli strumenti concreti che oggi abbiamo a disposizione  ? Per poter trovare risposta a tali domande bisogna tenere ben in vista due concetti fondamentali : una qualsiasi attività di misurazione è finalizzata a poter effettuare una comparazione della grandezza rispetto a soggetti e/o scenari diversi; una attività di misurazione per poterla applicare quotidianamente, deve essere  non invasiva o burocratizzante, ma semplice come quella di un termostato che pilota un sistema di climatizzazione di un ambiente. Nell’ottica di poter affrontare concretamente tale tematica, e di potersi dotare di un sistema di indicatori di performance che siano l’espressione di una serie di informazioni e misurazione automatiche che adeguatamente organizzate, elaborate, rappresentate e comunicate, consentano di capire come opera l’organizzazione, se attua correttamente le strategie definite e che consenta di intervenire prontamente rispetto i fattori di criticità, le risposte agli interrogativi posti non possono essere disgiunti l’uno dall’altro. Durante l’intervento, vi verrà data la nostra risposta a questi interrogativi, mostrando un sistema agile e semplice per misurare le perfomance del personale, il loro grado di soddisfazione, oltre che misurare le perfomance di un ente pubblico e la qualità del servizio al cittadino.

lunedì, 17 Maggio 2010

16:30
17:20

Accountability, trasparenza ed efficienza: un sistema di Business Process Management per il cittadino[w.42a]

Il livello di soddisfazione del cittadino rappresenta per la Pubblica Amministrazione il metro di valutazione rispetto alla gestione della cosa pubblica. Un adeguato sistema di gestione dei processi amministrativi deve essere quindi capace di realizzare un percorso capace di fornire all’utente la possibilità di verificare in tempo reale la strategia degli amministratori rispetto l’attuazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di un programma di governo. A questo se si aggiunge un amministrazione che riesce a rendere l’informazione dei processi amministrativi fruibile in maniera puntuale al cittadino, dandogli la possibilità di individuare on line il responsabile addetto, lo stato dell’arte rispetto ai tempi di evasione di una richiesta, le comunicazioni su ritardi o modifiche, abbiamo un sistema integrato di accountability. Il cittadino ha una misura oggettiva di performance e la qualità dei servizi resi. Inoltre sarà anche possibile valutare le scelte amministrative in relazione agli obiettivi correlati alle stesse, verificando la compatibilità delle cose realizzate con quelle pianificate, il rispetto dei budget di previsione delle risorse finanziarie e dei tempi di attuazione e realizzazione previsti. La figura del cittadino si trasforma, passando da spettatore ad attore, compartecipando alle scelte ed esprimendo il proprio giudizio non di parte, ma basato sulla conoscenza e sull’informazione dei processi amministrativi.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

Government Agility, innovazione per pubblica amministrazione. Dalla dematerializzazione alla misura delle performance : obiettivo accountability[w.38b]

L’innovazione è un nuovo modo di fare qualcosa; più banalmente, rendere le cose utili attraverso un idea applicata con successo alla pratica.  Innovatore è colui che riesce a sognare qualcosa di diverso, di migliore per tutti, portandosi oltre quanto compreso finora, e di concretizzarlo in realtà. Una modello agile  che si adatta alla struttura esistente  senza modificarne l’identità, il passaggio da una visione funzionale a una visione a processi; la possibilità di fruire l’informazione in tempo reale e la garanzia di un opportuno  monitoraggio per la misurazione delle performance, sono l’ adeguata risposta ai risultati attesi dal piano di e-government del Ministro Brunetta. La completa automazione della gestione dei processi  della Pubblica Amministrazione è lo strumento adatto al raggiungimento di eccellenti livelli di performance sia interni che esterni, consentendo accessibilità e misurazione, attraverso semplici strumenti di Business Intelligence, della citizen satisfaction. Lo scambio digitale di informazione tra enti diversi e tra ente e cittadino, rappresenta un ulteriore punto di forza, che accorcia le distanze, riduce i tempi e ottimizza i costi. Un modello snello  e non invasivo che preserva l’identità dell’ente trasformando i processi in applicazione web, in maniera veloce ed agile; un modello per semplificare e migliore  la gestione della cosa pubblica e il servizio reso al cittadino. 

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:50

Budget Performance Management: un modello integrato per la gestione e la pianificazione delle risorse finanziarie negli enti pubblici a supporto del processo di budgeting[w.39b]

Rendere servizi qualificati, immediati e fruibili rispettando criteri di economicità e trasparenza, è oggi uno degli obiettivi essenziali della Pubblica Amministrazione. Propedeutico è avere il controllo dell’intero processo di budget per la propria amministrazione Questo è possibile attraverso soluzioni capaci di navigare user-friendly, di integrare il budgeting, controlling e reporting, consentendo agli amministratori degli enti centrali e locali di monitorare, controllare e valutare la spesa pubblica mediante la costruzione di specifici indicatori di performance. La costruzione di un budget per la propria amministrazione, secondo una visione rivolta al miglioramento della vivibilità e della qualità dei servizi, consente il raggiungimento del dettaglio necessario con relativa attribuzione delle voci ai dirigenti responsabili e ai centri decisionali. Se inoltre, tale processo è gestito in tempo reale con una reportistica di BI integrata nel proprio portale, si riesce, oltre che ad avere un concreto sistema di supporto alle decisioni per gli amministratori, a dare comunicazione al cittadino sull’andamento dei programmi, dei progetti, sui costi del personale ed amministrativi in genere : trasparenza amministrativa. La struttura del budget può essere personalizzata attraverso le sue entità, quali, ad esempio,  aree o settori, centri di costo, programmi e obiettivi, oppure si possono consolidare strutture aggregate per fondo, dipartimento, missione, fino ad ottenere un bilancio che includa anche partecipate e controllate. La vera sfida è fornire una metodologia in grado di garantire il “miglioramento continuo” anche nel settore pubblico, utilizzando parametri e variabili indirizzati ad una pianificazione finanziaria corretta e ad una verifica dei risultati raggiunti rispetto a quelli attesi. La gestione delle risorse finanziarie assicura la responsabilizzazione e aumenta il grado di soddisfazione dell’utente finale, potendo essere sempre informati on line sulle azioni dei propri amministratori.

martedì, 18 Maggio 2010

12:00
12:50

Dematerializzazione 2.0 : trasparenza amministrativa ed automazione dei processi nella città digitale.[w.40b]

L’evoluzione continua del mondo, l’azzeramento delle distanze in una realtà globale, le mutate esigenze di risposte adeguate ed immediate da parte dei cittadini, obbligano la Pubblica Amministrazione a dotarsi di strumenti sempre più sofisticati ed aggiornati, che utilizzino le nuove tecnologie dell’era digitale. L’era digitale è caratterizzata dalla scomparsa della carta, ma ancora di più dalla gestione dell’informazione digitale. Dematerializzazione non più come banale digitalizzazione dei documenti e loro archiviazione ottica, ma come trasformare automaticamente le informazioni dalla carta ad un documento digitale strutturato; in tal modo tale  informazione è driver dei processi dell’ente pubblico. Dematerializzazione non più come banale strada per ridurre i costi dell’ente diminuendo i consumi di carta o svuotando gli spazi destinati all’archiviazione fisica, ma come strumento per interazione tra ente e cittadino: un sistema di front-end dove il cittadino può iniziare tutte i processi amministrativi senza utilizzare più la carta; un sistema di front-end che interagisce automaticamente con l’ente pilotando i processi al suo interno in maniera automatica grazie all’informazione strutturata digitale. Dematerializzazione nella città digitale è catturare l’informazione dalla carta, classificarla ed utilizzarla automaticamente come driver dei processi amministrativi : dematerializzazione 2.0

martedì, 18 Maggio 2010

14:30
15:20

La gestione della spesa sanitaria : Futuretech HealthCare Solution[w.43b]

Tre sono i paradigmi di Futuretech HealthCare Solution : una modello di gestione a processi, la gestione delle informazioni in tempo reale, un modello logico dell’informazione. Aggiungendo quel pizzico di innovazione che abbiamo imparato a mettere nelle nostre soluzioni, siamo riusciti a trasformare uno dei processi più articolati in una applicazione. Partendo dal cittadino, passando per i medici di base, per le farmacie, per le strutture sanitarie,  fino a salire alle Aziende Sanitarie Locali, l’informazione digitale viaggia in tempo reale. Ed in tempo reale viene effettuata la gestione del paziente “cittadino” ed il monitoraggio della spesa sanitaria;  è possibile analizzare dai carichi di lavoro dei centri che erogano servizi sanitari, in modo da ridurre i tempo di attesa del paziente “cittadino”, controllare in tempo reale la spesa farmaceutica e la spesa sanitaria. Una cartella clinica digitale intelligente per ciascun cittadino, che permette di analizzare attraverso modelli di datamining e di Business Intelligense i dati per poter incrementare la Inteliigente Clinical Knowledge Base a supporto dell’interno sistema potendo migliorare la qualità della vita del paziente “cittadino” con diagnosi predittive sempre più vicine alla realtà. Il controllo della spesa sanitaria in tempo reale, sia lungo l’intera catena del valore che in ogni singolo nodo. La costruzione di un budget per le strutture sanitarie, secondo una visione rivolta sia miglioramento delle perfomance economiche che alla qualità dei servizi sanitari erogati, che consente di prendersi concretamente cura del paziente “cittadino”. Illustreremo un caso concreto : University Medical Center di Las Vegas

martedì, 18 Maggio 2010

15:30
16:20

Misura@PA : valutazione del personale e misurazione delle performance per la qualità dei servizi al cittadino[w.41b]

Misurare le prestazioni di una Pubblica Amministrazione e del proprio personale : è possibile ? Quali sono gli strumenti ? La definizione di un sistema di indicatori di performance e di reporting è, oltre che alla base della riforma legislativa della pubblica amministrazione promossa dal Ministro Renato Brunetta, cruciale per poter analizzare la gestione ed individuare le aree di criticità e di efficacia; a questo si aggiunge anche l’importanza per poter misurare la qualità sia del servizio interno che del servizio esterno verso il cittadino e la società in genere. E’ necessario chiedersi : quali sono le entità che è possibile misurare in maniera oggettiva ? Quali sono gli strumenti concreti che oggi abbiamo a disposizione  ? Per poter trovare risposta a tali domande bisogna tenere ben in vista due concetti fondamentali : una qualsiasi attività di misurazione è finalizzata a poter effettuare una comparazione della grandezza rispetto a soggetti e/o scenari diversi; una attività di misurazione per poterla applicare quotidianamente, deve essere  non invasiva o burocratizzante, ma semplice come quella di un termostato che pilota un sistema di climatizzazione di un ambiente. Nell’ottica di poter affrontare concretamente tale tematica, e di potersi dotare di un sistema di indicatori di performance che siano l’espressione di una serie di informazioni e misurazione automatiche che adeguatamente organizzate, elaborate, rappresentate e comunicate, consentano di capire come opera l’organizzazione, se attua correttamente le strategie definite e che consenta di intervenire prontamente rispetto i fattori di criticità, le risposte agli interrogativi posti non possono essere disgiunti l’uno dall’altro. Durante l’intervento, vi verrà data la nostra risposta a questi interrogativi, mostrando un sistema agile e semplice per misurare le perfomance del personale, il loro grado di soddisfazione, oltre che misurare le perfomance di un ente pubblico e la qualità del servizio al cittadino.

martedì, 18 Maggio 2010

16:30
17:20

Accountability, trasparenza ed efficienza: un sistema di Business Process Management per il cittadino[w.42b]

Il livello di soddisfazione del cittadino rappresenta per la Pubblica Amministrazione il metro di valutazione rispetto alla gestione della cosa pubblica. Un adeguato sistema di gestione dei processi amministrativi deve essere quindi capace di realizzare un percorso capace di fornire all’utente la possibilità di verificare in tempo reale la strategia degli amministratori rispetto l’attuazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di un programma di governo. A questo se si aggiunge un amministrazione che riesce a rendere l’informazione dei processi amministrativi fruibile in maniera puntuale al cittadino, dandogli la possibilità di individuare on line il responsabile addetto, lo stato dell’arte rispetto ai tempi di evasione di una richiesta, le comunicazioni su ritardi o modifiche, abbiamo un sistema integrato di accountability. Il cittadino ha una misura oggettiva di performance e la qualità dei servizi resi. Inoltre sarà anche possibile valutare le scelte amministrative in relazione agli obiettivi correlati alle stesse, verificando la compatibilità delle cose realizzate con quelle pianificate, il rispetto dei budget di previsione delle risorse finanziarie e dei tempi di attuazione e realizzazione previsti. La figura del cittadino si trasforma, passando da spettatore ad attore, compartecipando alle scelte ed esprimendo il proprio giudizio non di parte, ma basato sulla conoscenza e sull’informazione dei processi amministrativi.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

Government Agility, innovazione per pubblica amministrazione. Dalla dematerializzazione alla misura delle performance : obiettivo accountability[w.38c]

L’innovazione è un nuovo modo di fare qualcosa; più banalmente, rendere le cose utili attraverso un idea applicata con successo alla pratica.  Innovatore è colui che riesce a sognare qualcosa di diverso, di migliore per tutti, portandosi oltre quanto compreso finora, e di concretizzarlo in realtà. Una modello agile  che si adatta alla struttura esistente  senza modificarne l’identità, il passaggio da una visione funzionale a una visione a processi; la possibilità di fruire l’informazione in tempo reale e la garanzia di un opportuno  monitoraggio per la misurazione delle performance, sono l’ adeguata risposta ai risultati attesi dal piano di e-government del Ministro Brunetta. La completa automazione della gestione dei processi  della Pubblica Amministrazione è lo strumento adatto al raggiungimento di eccellenti livelli di performance sia interni che esterni, consentendo accessibilità e misurazione, attraverso semplici strumenti di Business Intelligence, della citizen satisfaction. Lo scambio digitale di informazione tra enti diversi e tra ente e cittadino, rappresenta un ulteriore punto di forza, che accorcia le distanze, riduce i tempi e ottimizza i costi. Un modello snello  e non invasivo che preserva l’identità dell’ente trasformando i processi in applicazione web, in maniera veloce ed agile; un modello per semplificare e migliore  la gestione della cosa pubblica e il servizio reso al cittadino. 

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:00
11:50

Budget Performance Management: un modello integrato per la gestione e la pianificazione delle risorse finanziarie negli enti pubblici a supporto del processo di budgeting[w.39c]

Rendere servizi qualificati, immediati e fruibili rispettando criteri di economicità e trasparenza, è oggi uno degli obiettivi essenziali della Pubblica Amministrazione. Propedeutico è avere il controllo dell’intero processo di budget per la propria amministrazione Questo è possibile attraverso soluzioni capaci di navigare user-friendly, di integrare il budgeting, controlling e reporting, consentendo agli amministratori degli enti centrali e locali di monitorare, controllare e valutare la spesa pubblica mediante la costruzione di specifici indicatori di performance. La costruzione di un budget per la propria amministrazione, secondo una visione rivolta al miglioramento della vivibilità e della qualità dei servizi, consente il raggiungimento del dettaglio necessario con relativa attribuzione delle voci ai dirigenti responsabili e ai centri decisionali. Se inoltre, tale processo è gestito in tempo reale con una reportistica di BI integrata nel proprio portale, si riesce, oltre che ad avere un concreto sistema di supporto alle decisioni per gli amministratori, a dare comunicazione al cittadino sull’andamento dei programmi, dei progetti, sui costi del personale ed amministrativi in genere : trasparenza amministrativa. La struttura del budget può essere personalizzata attraverso le sue entità, quali, ad esempio,  aree o settori, centri di costo, programmi e obiettivi, oppure si possono consolidare strutture aggregate per fondo, dipartimento, missione, fino ad ottenere un bilancio che includa anche partecipate e controllate. La vera sfida è fornire una metodologia in grado di garantire il “miglioramento continuo” anche nel settore pubblico, utilizzando parametri e variabili indirizzati ad una pianificazione finanziaria corretta e ad una verifica dei risultati raggiunti rispetto a quelli attesi. La gestione delle risorse finanziarie assicura la responsabilizzazione e aumenta il grado di soddisfazione dell’utente finale, potendo essere sempre informati on line sulle azioni dei propri amministratori.

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
12:50

Dematerializzazione 2.0 : trasparenza amministrativa ed automazione dei processi nella città digitale.[w.40c]

L’evoluzione continua del mondo, l’azzeramento delle distanze in una realtà globale, le mutate esigenze di risposte adeguate ed immediate da parte dei cittadini, obbligano la Pubblica Amministrazione a dotarsi di strumenti sempre più sofisticati ed aggiornati, che utilizzino le nuove tecnologie dell’era digitale. L’era digitale è caratterizzata dalla scomparsa della carta, ma ancora di più dalla gestione dell’informazione digitale. Dematerializzazione non più come banale digitalizzazione dei documenti e loro archiviazione ottica, ma come trasformare automaticamente le informazioni dalla carta ad un documento digitale strutturato; in tal modo tale  informazione è driver dei processi dell’ente pubblico. Dematerializzazione non più come banale strada per ridurre i costi dell’ente diminuendo i consumi di carta o svuotando gli spazi destinati all’archiviazione fisica, ma come strumento per interazione tra ente e cittadino: un sistema di front-end dove il cittadino può iniziare tutte i processi amministrativi senza utilizzare più la carta; un sistema di front-end che interagisce automaticamente con l’ente pilotando i processi al suo interno in maniera automatica grazie all’informazione strutturata digitale. Dematerializzazione nella città digitale è catturare l’informazione dalla carta, classificarla ed utilizzarla automaticamente come driver dei processi amministrativi : dematerializzazione 2.0

mercoledì, 19 Maggio 2010

14:30
15:20

La gestione della spesa sanitaria : Futuretech HealthCare Solution[w.43c]

Tre sono i paradigmi di Futuretech HealthCare Solution : una modello di gestione a processi, la gestione delle informazioni in tempo reale, un modello logico dell’informazione. Aggiungendo quel pizzico di innovazione che abbiamo imparato a mettere nelle nostre soluzioni, siamo riusciti a trasformare uno dei processi più articolati in una applicazione. Partendo dal cittadino, passando per i medici di base, per le farmacie, per le strutture sanitarie,  fino a salire alle Aziende Sanitarie Locali, l’informazione digitale viaggia in tempo reale. Ed in tempo reale viene effettuata la gestione del paziente “cittadino” ed il monitoraggio della spesa sanitaria;  è possibile analizzare dai carichi di lavoro dei centri che erogano servizi sanitari, in modo da ridurre i tempo di attesa del paziente “cittadino”, controllare in tempo reale la spesa farmaceutica e la spesa sanitaria. Una cartella clinica digitale intelligente per ciascun cittadino, che permette di analizzare attraverso modelli di datamining e di Business Intelligense i dati per poter incrementare la Inteliigente Clinical Knowledge Base a supporto dell’interno sistema potendo migliorare la qualità della vita del paziente “cittadino” con diagnosi predittive sempre più vicine alla realtà. Il controllo della spesa sanitaria in tempo reale, sia lungo l’intera catena del valore che in ogni singolo nodo. La costruzione di un budget per le strutture sanitarie, secondo una visione rivolta sia miglioramento delle perfomance economiche che alla qualità dei servizi sanitari erogati, che consente di prendersi concretamente cura del paziente “cittadino”. Illustreremo un caso concreto : University Medical Center di Las Vegas

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:30
16:20

Misura@PA : valutazione del personale e misurazione delle performance per la qualità dei servizi al cittadino[w.41c]

Misurare le prestazioni di una Pubblica Amministrazione e del proprio personale : è possibile ? Quali sono gli strumenti ? La definizione di un sistema di indicatori di performance e di reporting è, oltre che alla base della riforma legislativa della pubblica amministrazione promossa dal Ministro Renato Brunetta, cruciale per poter analizzare la gestione ed individuare le aree di criticità e di efficacia; a questo si aggiunge anche l’importanza per poter misurare la qualità sia del servizio interno che del servizio esterno verso il cittadino e la società in genere. E’ necessario chiedersi : quali sono le entità che è possibile misurare in maniera oggettiva ? Quali sono gli strumenti concreti che oggi abbiamo a disposizione  ? Per poter trovare risposta a tali domande bisogna tenere ben in vista due concetti fondamentali : una qualsiasi attività di misurazione è finalizzata a poter effettuare una comparazione della grandezza rispetto a soggetti e/o scenari diversi; una attività di misurazione per poterla applicare quotidianamente, deve essere  non invasiva o burocratizzante, ma semplice come quella di un termostato che pilota un sistema di climatizzazione di un ambiente. Nell’ottica di poter affrontare concretamente tale tematica, e di potersi dotare di un sistema di indicatori di performance che siano l’espressione di una serie di informazioni e misurazione automatiche che adeguatamente organizzate, elaborate, rappresentate e comunicate, consentano di capire come opera l’organizzazione, se attua correttamente le strategie definite e che consenta di intervenire prontamente rispetto i fattori di criticità, le risposte agli interrogativi posti non possono essere disgiunti l’uno dall’altro. Durante l’intervento, vi verrà data la nostra risposta a questi interrogativi, mostrando un sistema agile e semplice per misurare le perfomance del personale, il loro grado di soddisfazione, oltre che misurare le perfomance di un ente pubblico e la qualità del servizio al cittadino.

mercoledì, 19 Maggio 2010

16:30
17:20

Accountability, trasparenza ed efficienza: un sistema di Business Process Management per il cittadino[w.42c]

Il livello di soddisfazione del cittadino rappresenta per la Pubblica Amministrazione il metro di valutazione rispetto alla gestione della cosa pubblica. Un adeguato sistema di gestione dei processi amministrativi deve essere quindi capace di realizzare un percorso capace di fornire all’utente la possibilità di verificare in tempo reale la strategia degli amministratori rispetto l’attuazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di un programma di governo. A questo se si aggiunge un amministrazione che riesce a rendere l’informazione dei processi amministrativi fruibile in maniera puntuale al cittadino, dandogli la possibilità di individuare on line il responsabile addetto, lo stato dell’arte rispetto ai tempi di evasione di una richiesta, le comunicazioni su ritardi o modifiche, abbiamo un sistema integrato di accountability. Il cittadino ha una misura oggettiva di performance e la qualità dei servizi resi. Inoltre sarà anche possibile valutare le scelte amministrative in relazione agli obiettivi correlati alle stesse, verificando la compatibilità delle cose realizzate con quelle pianificate, il rispetto dei budget di previsione delle risorse finanziarie e dei tempi di attuazione e realizzazione previsti. La figura del cittadino si trasforma, passando da spettatore ad attore, compartecipando alle scelte ed esprimendo il proprio giudizio non di parte, ma basato sulla conoscenza e sull’informazione dei processi amministrativi.

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
10:50

Government Agility, innovazione per pubblica amministrazione. Dalla dematerializzazione alla misura delle performance : obiettivo accountability[w.38d]

L’innovazione è un nuovo modo di fare qualcosa; più banalmente, rendere le cose utili attraverso un idea applicata con successo alla pratica.  Innovatore è colui che riesce a sognare qualcosa di diverso, di migliore per tutti, portandosi oltre quanto compreso finora, e di concretizzarlo in realtà. Una modello agile  che si adatta alla struttura esistente  senza modificarne l’identità, il passaggio da una visione funzionale a una visione a processi; la possibilità di fruire l’informazione in tempo reale e la garanzia di un opportuno  monitoraggio per la misurazione delle performance, sono l’ adeguata risposta ai risultati attesi dal piano di e-government del Ministro Brunetta. La completa automazione della gestione dei processi  della Pubblica Amministrazione è lo strumento adatto al raggiungimento di eccellenti livelli di performance sia interni che esterni, consentendo accessibilità e misurazione, attraverso semplici strumenti di Business Intelligence, della citizen satisfaction. Lo scambio digitale di informazione tra enti diversi e tra ente e cittadino, rappresenta un ulteriore punto di forza, che accorcia le distanze, riduce i tempi e ottimizza i costi. Un modello snello  e non invasivo che preserva l’identità dell’ente trasformando i processi in applicazione web, in maniera veloce ed agile; un modello per semplificare e migliore  la gestione della cosa pubblica e il servizio reso al cittadino. 

giovedì, 20 Maggio 2010

11:00
11:50

Budget Performance Management: un modello integrato per la gestione e la pianificazione delle risorse finanziarie negli enti pubblici a supporto del processo di budgeting[w.39d]

Rendere servizi qualificati, immediati e fruibili rispettando criteri di economicità e trasparenza, è oggi uno degli obiettivi essenziali della Pubblica Amministrazione. Propedeutico è avere il controllo dell’intero processo di budget per la propria amministrazione Questo è possibile attraverso soluzioni capaci di navigare user-friendly, di integrare il budgeting, controlling e reporting, consentendo agli amministratori degli enti centrali e locali di monitorare, controllare e valutare la spesa pubblica mediante la costruzione di specifici indicatori di performance. La costruzione di un budget per la propria amministrazione, secondo una visione rivolta al miglioramento della vivibilità e della qualità dei servizi, consente il raggiungimento del dettaglio necessario con relativa attribuzione delle voci ai dirigenti responsabili e ai centri decisionali. Se inoltre, tale processo è gestito in tempo reale con una reportistica di BI integrata nel proprio portale, si riesce, oltre che ad avere un concreto sistema di supporto alle decisioni per gli amministratori, a dare comunicazione al cittadino sull’andamento dei programmi, dei progetti, sui costi del personale ed amministrativi in genere : trasparenza amministrativa. La struttura del budget può essere personalizzata attraverso le sue entità, quali, ad esempio,  aree o settori, centri di costo, programmi e obiettivi, oppure si possono consolidare strutture aggregate per fondo, dipartimento, missione, fino ad ottenere un bilancio che includa anche partecipate e controllate. La vera sfida è fornire una metodologia in grado di garantire il “miglioramento continuo” anche nel settore pubblico, utilizzando parametri e variabili indirizzati ad una pianificazione finanziaria corretta e ad una verifica dei risultati raggiunti rispetto a quelli attesi. La gestione delle risorse finanziarie assicura la responsabilizzazione e aumenta il grado di soddisfazione dell’utente finale, potendo essere sempre informati on line sulle azioni dei propri amministratori.

giovedì, 20 Maggio 2010

12:00
12:50

Dematerializzazione 2.0 : trasparenza amministrativa ed automazione dei processi nella città digitale.[w.40d]

L’evoluzione continua del mondo, l’azzeramento delle distanze in una realtà globale, le mutate esigenze di risposte adeguate ed immediate da parte dei cittadini, obbligano la Pubblica Amministrazione a dotarsi di strumenti sempre più sofisticati ed aggiornati, che utilizzino le nuove tecnologie dell’era digitale. L’era digitale è caratterizzata dalla scomparsa della carta, ma ancora di più dalla gestione dell’informazione digitale. Dematerializzazione non più come banale digitalizzazione dei documenti e loro archiviazione ottica, ma come trasformare automaticamente le informazioni dalla carta ad un documento digitale strutturato; in tal modo tale  informazione è driver dei processi dell’ente pubblico. Dematerializzazione non più come banale strada per ridurre i costi dell’ente diminuendo i consumi di carta o svuotando gli spazi destinati all’archiviazione fisica, ma come strumento per interazione tra ente e cittadino: un sistema di front-end dove il cittadino può iniziare tutte i processi amministrativi senza utilizzare più la carta; un sistema di front-end che interagisce automaticamente con l’ente pilotando i processi al suo interno in maniera automatica grazie all’informazione strutturata digitale. Dematerializzazione nella città digitale è catturare l’informazione dalla carta, classificarla ed utilizzarla automaticamente come driver dei processi amministrativi : dematerializzazione 2.0

giovedì, 20 Maggio 2010

14:30
15:20

La gestione della spesa sanitaria : Futuretech HealthCare Solution[w.43d]

Tre sono i paradigmi di Futuretech HealthCare Solution : una modello di gestione a processi, la gestione delle informazioni in tempo reale, un modello logico dell’informazione. Aggiungendo quel pizzico di innovazione che abbiamo imparato a mettere nelle nostre soluzioni, siamo riusciti a trasformare uno dei processi più articolati in una applicazione. Partendo dal cittadino, passando per i medici di base, per le farmacie, per le strutture sanitarie,  fino a salire alle Aziende Sanitarie Locali, l’informazione digitale viaggia in tempo reale. Ed in tempo reale viene effettuata la gestione del paziente “cittadino” ed il monitoraggio della spesa sanitaria;  è possibile analizzare dai carichi di lavoro dei centri che erogano servizi sanitari, in modo da ridurre i tempo di attesa del paziente “cittadino”, controllare in tempo reale la spesa farmaceutica e la spesa sanitaria. Una cartella clinica digitale intelligente per ciascun cittadino, che permette di analizzare attraverso modelli di datamining e di Business Intelligense i dati per poter incrementare la Inteliigente Clinical Knowledge Base a supporto dell’interno sistema potendo migliorare la qualità della vita del paziente “cittadino” con diagnosi predittive sempre più vicine alla realtà. Il controllo della spesa sanitaria in tempo reale, sia lungo l’intera catena del valore che in ogni singolo nodo. La costruzione di un budget per le strutture sanitarie, secondo una visione rivolta sia miglioramento delle perfomance economiche che alla qualità dei servizi sanitari erogati, che consente di prendersi concretamente cura del paziente “cittadino”. Illustreremo un caso concreto : University Medical Center di Las Vegas

giovedì, 20 Maggio 2010

15:30
16:20

Misura@PA : valutazione del personale e misurazione delle performance per la qualità dei servizi al cittadino[w.41d]

Misurare le prestazioni di una Pubblica Amministrazione e del proprio personale : è possibile ? Quali sono gli strumenti ? La definizione di un sistema di indicatori di performance e di reporting è, oltre che alla base della riforma legislativa della pubblica amministrazione promossa dal Ministro Renato Brunetta, cruciale per poter analizzare la gestione ed individuare le aree di criticità e di efficacia; a questo si aggiunge anche l’importanza per poter misurare la qualità sia del servizio interno che del servizio esterno verso il cittadino e la società in genere. E’ necessario chiedersi : quali sono le entità che è possibile misurare in maniera oggettiva ? Quali sono gli strumenti concreti che oggi abbiamo a disposizione  ? Per poter trovare risposta a tali domande bisogna tenere ben in vista due concetti fondamentali : una qualsiasi attività di misurazione è finalizzata a poter effettuare una comparazione della grandezza rispetto a soggetti e/o scenari diversi; una attività di misurazione per poterla applicare quotidianamente, deve essere  non invasiva o burocratizzante, ma semplice come quella di un termostato che pilota un sistema di climatizzazione di un ambiente. Nell’ottica di poter affrontare concretamente tale tematica, e di potersi dotare di un sistema di indicatori di performance che siano l’espressione di una serie di informazioni e misurazione automatiche che adeguatamente organizzate, elaborate, rappresentate e comunicate, consentano di capire come opera l’organizzazione, se attua correttamente le strategie definite e che consenta di intervenire prontamente rispetto i fattori di criticità, le risposte agli interrogativi posti non possono essere disgiunti l’uno dall’altro. Durante l’intervento, vi verrà data la nostra risposta a questi interrogativi, mostrando un sistema agile e semplice per misurare le perfomance del personale, il loro grado di soddisfazione, oltre che misurare le perfomance di un ente pubblico e la qualità del servizio al cittadino.

giovedì, 20 Maggio 2010

16:30
17:20

Accountability, trasparenza ed efficienza: un sistema di Business Process Management per il cittadino[w.42d]

Il livello di soddisfazione del cittadino rappresenta per la Pubblica Amministrazione il metro di valutazione rispetto alla gestione della cosa pubblica. Un adeguato sistema di gestione dei processi amministrativi deve essere quindi capace di realizzare un percorso capace di fornire all’utente la possibilità di verificare in tempo reale la strategia degli amministratori rispetto l’attuazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di un programma di governo. A questo se si aggiunge un amministrazione che riesce a rendere l’informazione dei processi amministrativi fruibile in maniera puntuale al cittadino, dandogli la possibilità di individuare on line il responsabile addetto, lo stato dell’arte rispetto ai tempi di evasione di una richiesta, le comunicazioni su ritardi o modifiche, abbiamo un sistema integrato di accountability. Il cittadino ha una misura oggettiva di performance e la qualità dei servizi resi. Inoltre sarà anche possibile valutare le scelte amministrative in relazione agli obiettivi correlati alle stesse, verificando la compatibilità delle cose realizzate con quelle pianificate, il rispetto dei budget di previsione delle risorse finanziarie e dei tempi di attuazione e realizzazione previsti. La figura del cittadino si trasforma, passando da spettatore ad attore, compartecipando alle scelte ed esprimendo il proprio giudizio non di parte, ma basato sulla conoscenza e sull’informazione dei processi amministrativi.

Torna alla lista dei Partner