Torna a Eventi FPA

partner

PEGASO 2000


E' partner di

lunedì, 17 Maggio 2010

10:00
10:50

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta[w.71a]

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente. Una riforma forte, che non può essere pienamente attuata se si prescinde da un approccio positivo, che tende a valorizzare e migliorare le caratteristiche dell’organizzazione e del dipendente, integrando i principi della riforma con il processo continuo di ottimizzazione dei processi e di valorizzazione della “risorsa umana”. Principi ed idee che sono difficilmente implementabili in concreto senza uno strumento informatico che consenta di organizzare e presentare in maniera semplice e veloce i risultati dei processi valutativi utilizzati.

lunedì, 17 Maggio 2010

11:30
12:20

Dall’analisi organizzativa alla definizione del PEG: confronto e testimonianze[w.68a]

Per accelerare i processi ed ottimizzare, innovare ed accrescere l’efficacia della pubblica amministrazione è necessario acquisire elementi significativi di conoscenza volti a razionalizzare il modus operandi della propria organizzazione.

In linea con la legge 15/2009, la mappatura delle attività produttive e delle risorse in esse coinvolte insieme ad un’attività di benchmarking, consentono un’analisi metodologica mirata volta ad analizzare la gestione ed il governo delle strutture interne sia in termini di pianificazione degli aspetti operativi che di amministrazione del proprio knowhow.

La valutazione degli aspetti organizzativi è volta alla strutturazione e definizione e del Piano Esecutivo di Gestione P.E.G., documento fondamentale per l’individuazione e la distinzione delle funzioni, degli obbiettivi e per l’indirizzo, controllo e gestione del top e middle management in ottica di controllo e miglioramento delle performance ed efficentamento dei servizi al cittadino.

lunedì, 17 Maggio 2010

15:00
15:50

Cicli della performance: la riforma Brunetta secondo G.U.RU[w.69a]

La nuova disciplina del pubblico impiego introdotta con la legge 15/2009 poggia su alcuni capisaldi che dovrebbero divenire patrimonio fondamentale di ogni Amministrazione: la definizione degli obiettivi della Amministrazione, coerenti con gli obiettivi strategici dettati dalla politica; l’allocazione delle risorse idonee al raggiungimento degli obiettivi; il monitoraggio in itinere del processo; la valutazione dell’organizzazione e delle performance individuali; l’implementazione di sistemi premianti; la  rendicontazione e la trasparenza. Per rispondere a queste specifiche esigenze è necessario dotarsi di soluzioni tecnologiche snelle in grado si supportare l’Amministrazione nel processo di misurazione della performance e nella messa in opera del proprio sistema valutativo con lo scopo di ottimizzazione la produttività e introdurre una politica di valorizzazione del merito

lunedì, 17 Maggio 2010

16:30
17:20

Che bandi: ciclo di vita di un fondo di finanziamento, dalla programmazione alla rendicontazione[w.70a]

La gestione dei fondi di finanziamento comunitari e nazionali (FESR, FAS, ecc.) è un processo articolato in più fasi: programmazione, bandi, istruttoria domande, rendicontazione, controlli, certificazione e monitoraggio. Pegaso 2000 è presente a fianco delle regioni che hanno deciso di muoversi verso l’informatizzazione di questo processo ed è in prima fila nella realizzazione di specifiche soluzioni informatiche. Grazie alla significativa esperienza maturata Pegaso 2000 sta realizzando un sistema informativo integrato, modulare ed in grado di coprire funzionalmente tutte le fasi del processo. Tale sistema semplifica notevolmente il lavoro degli uffici di programmazione e dei responsabili di procedimento. Ad esempio consente di gestire direttamente on-line la raccolta delle domande da parte dei richiedenti, eliminando così la necessità di data-entry faticosi e a rischio di errore. Inoltre dialoga con i sistemi degli enti di monitoraggio quali CIPE ed IGRUE, consentendo di assolvere con semplicità agli adempimenti richiesti. I consulenti di Pegaso 2000 sono portatori di esperienze preziose e possono affiancare il personale dell’ente fin dalle prime fasi di progettazione, per suggerire le modalità operative più idonee ad ottenere una programmazione di successo.

martedì, 18 Maggio 2010

10:00
10:50

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta[w.71b]

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente. Una riforma forte, che non può essere pienamente attuata se si prescinde da un approccio positivo, che tende a valorizzare e migliorare le caratteristiche dell’organizzazione e del dipendente, integrando i principi della riforma con il processo continuo di ottimizzazione dei processi e di valorizzazione della “risorsa umana”. Principi ed idee che sono difficilmente implementabili in concreto senza uno strumento informatico che consenta di organizzare e presentare in maniera semplice e veloce i risultati dei processi valutativi utilizzati.

martedì, 18 Maggio 2010

11:00
11:50

Dall’analisi organizzativa alla definizione del PEG: confronto e testimonianze[w.68b]

Per accelerare i processi ed ottimizzare, innovare ed accrescere l’efficacia della pubblica amministrazione è necessario acquisire elementi significativi di conoscenza volti a razionalizzare il modus operandi della propria organizzazione.

In linea con la legge 15/2009, la mappatura delle attività produttive e delle risorse in esse coinvolte insieme ad un’attività di benchmarking, consentono un’analisi metodologica mirata volta ad analizzare la gestione ed il governo delle strutture interne sia in termini di pianificazione degli aspetti operativi che di amministrazione del proprio knowhow.

La valutazione degli aspetti organizzativi è volta alla strutturazione e definizione e del Piano Esecutivo di Gestione P.E.G., documento fondamentale per l’individuazione e la distinzione delle funzioni, degli obbiettivi e per l’indirizzo, controllo e gestione del top e middle management in ottica di controllo e miglioramento delle performance ed efficentamento dei servizi al cittadino.

martedì, 18 Maggio 2010

15:00
15:50

Cicli della performance: la riforma Brunetta secondo G.U.RU[w.69b]

La nuova disciplina del pubblico impiego introdotta con la legge 15/2009 poggia su alcuni capisaldi che dovrebbero divenire patrimonio fondamentale di ogni Amministrazione: la definizione degli obiettivi della Amministrazione, coerenti con gli obiettivi strategici dettati dalla politica; l’allocazione delle risorse idonee al raggiungimento degli obiettivi; il monitoraggio in itinere del processo; la valutazione dell’organizzazione e delle performance individuali; l’implementazione di sistemi premianti; la  rendicontazione e la trasparenza. Per rispondere a queste specifiche esigenze è necessario dotarsi di soluzioni tecnologiche snelle in grado si supportare l’Amministrazione nel processo di misurazione della performance e nella messa in opera del proprio sistema valutativo con lo scopo di ottimizzazione la produttività e introdurre una politica di valorizzazione del merito

martedì, 18 Maggio 2010

16:30
17:20

Che bandi: ciclo di vita di un fondo di finanziamento, dalla programmazione alla rendicontazione[w.70b]

La gestione dei fondi di finanziamento comunitari e nazionali (FESR, FAS, ecc.) è un processo articolato in più fasi: programmazione, bandi, istruttoria domande, rendicontazione, controlli, certificazione e monitoraggio. Pegaso 2000 è presente a fianco delle regioni che hanno deciso di muoversi verso l’informatizzazione di questo processo ed è in prima fila nella realizzazione di specifiche soluzioni informatiche. Grazie alla significativa esperienza maturata Pegaso 2000 sta realizzando un sistema informativo integrato, modulare ed in grado di coprire funzionalmente tutte le fasi del processo. Tale sistema semplifica notevolmente il lavoro degli uffici di programmazione e dei responsabili di procedimento. Ad esempio consente di gestire direttamente on-line la raccolta delle domande da parte dei richiedenti, eliminando così la necessità di data-entry faticosi e a rischio di errore. Inoltre dialoga con i sistemi degli enti di monitoraggio quali CIPE ed IGRUE, consentendo di assolvere con semplicità agli adempimenti richiesti. I consulenti di Pegaso 2000 sono portatori di esperienze preziose e possono affiancare il personale dell’ente fin dalle prime fasi di progettazione, per suggerire le modalità operative più idonee ad ottenere una programmazione di successo.

mercoledì, 19 Maggio 2010

10:00
10:50

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta[w.71c]

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente. Una riforma forte, che non può essere pienamente attuata se si prescinde da un approccio positivo, che tende a valorizzare e migliorare le caratteristiche dell’organizzazione e del dipendente, integrando i principi della riforma con il processo continuo di ottimizzazione dei processi e di valorizzazione della “risorsa umana”. Principi ed idee che sono difficilmente implementabili in concreto senza uno strumento informatico che consenta di organizzare e presentare in maniera semplice e veloce i risultati dei processi valutativi utilizzati.

mercoledì, 19 Maggio 2010

11:00
11:50

Che bandi: ciclo di vita di un fondo di finanziamento, dalla programmazione alla rendicontazione[w.70c]

La gestione dei fondi di finanziamento comunitari e nazionali (FESR, FAS, ecc.) è un processo articolato in più fasi: programmazione, bandi, istruttoria domande, rendicontazione, controlli, certificazione e monitoraggio. Pegaso 2000 è presente a fianco delle regioni che hanno deciso di muoversi verso l’informatizzazione di questo processo ed è in prima fila nella realizzazione di specifiche soluzioni informatiche. Grazie alla significativa esperienza maturata Pegaso 2000 sta realizzando un sistema informativo integrato, modulare ed in grado di coprire funzionalmente tutte le fasi del processo. Tale sistema semplifica notevolmente il lavoro degli uffici di programmazione e dei responsabili di procedimento. Ad esempio consente di gestire direttamente on-line la raccolta delle domande da parte dei richiedenti, eliminando così la necessità di data-entry faticosi e a rischio di errore. Inoltre dialoga con i sistemi degli enti di monitoraggio quali CIPE ed IGRUE, consentendo di assolvere con semplicità agli adempimenti richiesti. I consulenti di Pegaso 2000 sono portatori di esperienze preziose e possono affiancare il personale dell’ente fin dalle prime fasi di progettazione, per suggerire le modalità operative più idonee ad ottenere una programmazione di successo.

mercoledì, 19 Maggio 2010

12:00
12:50

Cicli della performance: la riforma Brunetta secondo G.U.RU[w.69c]

La nuova disciplina del pubblico impiego introdotta con la legge 15/2009 poggia su alcuni capisaldi che dovrebbero divenire patrimonio fondamentale di ogni Amministrazione: la definizione degli obiettivi della Amministrazione, coerenti con gli obiettivi strategici dettati dalla politica; l’allocazione delle risorse idonee al raggiungimento degli obiettivi; il monitoraggio in itinere del processo; la valutazione dell’organizzazione e delle performance individuali; l’implementazione di sistemi premianti; la  rendicontazione e la trasparenza. Per rispondere a queste specifiche esigenze è necessario dotarsi di soluzioni tecnologiche snelle in grado si supportare l’Amministrazione nel processo di misurazione della performance e nella messa in opera del proprio sistema valutativo con lo scopo di ottimizzazione la produttività e introdurre una politica di valorizzazione del merito

mercoledì, 19 Maggio 2010

15:00
15:50

Dall’analisi organizzativa alla definizione del PEG: confronto e testimonianze[w.68c]

Per accelerare i processi ed ottimizzare, innovare ed accrescere l’efficacia della pubblica amministrazione è necessario acquisire elementi significativi di conoscenza volti a razionalizzare il modus operandi della propria organizzazione.

In linea con la legge 15/2009, la mappatura delle attività produttive e delle risorse in esse coinvolte insieme ad un’attività di benchmarking, consentono un’analisi metodologica mirata volta ad analizzare la gestione ed il governo delle strutture interne sia in termini di pianificazione degli aspetti operativi che di amministrazione del proprio knowhow.

La valutazione degli aspetti organizzativi è volta alla strutturazione e definizione e del Piano Esecutivo di Gestione P.E.G., documento fondamentale per l’individuazione e la distinzione delle funzioni, degli obbiettivi e per l’indirizzo, controllo e gestione del top e middle management in ottica di controllo e miglioramento delle performance ed efficentamento dei servizi al cittadino.

mercoledì, 19 Maggio 2010

16:30
17:20

Medico Net[lab.173]

Una delle difficoltà principali delle Aziende Sanitarie Locali e senza dubbio quella della comunicazione efficace, efficiente e tempestiva con il territorio, ed in particolare con i Medici di Medicina Generica e, all’uopo, i Pediatri di Libera Scelta. La possibilità di scambiare informazioni di carattere medico in maniera rapida, precisa e puntuale con questi indispensabili operatori sul territorio è una delle possibilità più preziose per ottimizzare processi a volte complessi e spesso temporalmente dilatati, come i processi di vaccinazione delle categorie a rischio, le rendicontazione dell’operato, la partecipazione a processi di screening territoriale. In molte realtà sanitarie tale difficoltà è stata risolta tramite l’implementazione di un portale attraverso il quale stabilire un canale privilegiato tra Azienda e Operatori, consentendo nel contempo l’attuazione della circolare 01/2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica e Dipartimento di Digitalizzazione sulla trasmissione on-line dei certificati medici.

giovedì, 20 Maggio 2010

10:00
10:50

Cicli della performance: la riforma Brunetta secondo G.U.RU[w.69d]

La nuova disciplina del pubblico impiego introdotta con la legge 15/2009 poggia su alcuni capisaldi che dovrebbero divenire patrimonio fondamentale di ogni Amministrazione: la definizione degli obiettivi della Amministrazione, coerenti con gli obiettivi strategici dettati dalla politica; l’allocazione delle risorse idonee al raggiungimento degli obiettivi; il monitoraggio in itinere del processo; la valutazione dell’organizzazione e delle performance individuali; l’implementazione di sistemi premianti; la  rendicontazione e la trasparenza. Per rispondere a queste specifiche esigenze è necessario dotarsi di soluzioni tecnologiche snelle in grado si supportare l’Amministrazione nel processo di misurazione della performance e nella messa in opera del proprio sistema valutativo con lo scopo di ottimizzazione la produttività e introdurre una politica di valorizzazione del merito

giovedì, 20 Maggio 2010

11:00
11:50

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta[w.71d]

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente. Una riforma forte, che non può essere pienamente attuata se si prescinde da un approccio positivo, che tende a valorizzare e migliorare le caratteristiche dell’organizzazione e del dipendente, integrando i principi della riforma con il processo continuo di ottimizzazione dei processi e di valorizzazione della “risorsa umana”. Principi ed idee che sono difficilmente implementabili in concreto senza uno strumento informatico che consenta di organizzare e presentare in maniera semplice e veloce i risultati dei processi valutativi utilizzati.

giovedì, 20 Maggio 2010

12:00
12:50

Dall’analisi organizzativa alla definizione del PEG: confronto e testimonianze[w.68d]

Per accelerare i processi ed ottimizzare, innovare ed accrescere l’efficacia della pubblica amministrazione è necessario acquisire elementi significativi di conoscenza volti a razionalizzare il modus operandi della propria organizzazione.

In linea con la legge 15/2009, la mappatura delle attività produttive e delle risorse in esse coinvolte insieme ad un’attività di benchmarking, consentono un’analisi metodologica mirata volta ad analizzare la gestione ed il governo delle strutture interne sia in termini di pianificazione degli aspetti operativi che di amministrazione del proprio knowhow.

La valutazione degli aspetti organizzativi è volta alla strutturazione e definizione e del Piano Esecutivo di Gestione P.E.G., documento fondamentale per l’individuazione e la distinzione delle funzioni, degli obbiettivi e per l’indirizzo, controllo e gestione del top e middle management in ottica di controllo e miglioramento delle performance ed efficentamento dei servizi al cittadino.

Torna alla lista dei Partner