Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

La trasparenza totale dei dati pubblici: Le azioni intraprese e le iniziative in corso ispirate ai principi dell’ “open data government”. [ B.46 ]

Le azioni intraprese e le iniziative in corso ispirate ai principi dell' "open data government"

 L’operazione trasparenza viaggia su due binari. Da un lato la pubblicazione dei dati sui siti istituzionali per favorire l’accesso alle informazioni da parte del cittadino, dall’altro il flusso informativo amministrazioni-Dipartimento Funzione Pubblica finalizzato a supportare il vertice amministrativo nell’ attività decisionale e a rendere pienamente fruibili i contenuti, coniugando la trasparenza totale con il rispetto della normativa sulla privacy.

Il convegno è  l’occasione per illustrare le iniziative intraprese dal Dipartimento per abilitare la trasparenza e per presentare il progetto PERLA PA, sistema integrato per la gestione degli adempimenti di responsabilità del Dipartimento. Uno strumento essenziale per la governance dei dati, delle informazioni e della conoscenza, con il quale,  il cittadino può partecipare attivamente alla definizione delle politiche pubbliche. 

Programma dei lavori

Russo
Dall'operazione trasparenza alla banca dati "aperta"

Francesca Russo introduce il progetto PERLA PA, contestualizzandolo nella riforma Brunetta. “Quello a cui miriamo – sostiene – è passare dall’operazione trasparenza a una banca dati aperta”. “Garantendo l’accessibilità totale ai dati – continua - potrà essere possibile per tutti studiare ed elaborare questi dati in modo da catturare dei fenomeni o delle informazioni utili che a noi sfuggono.”

Francesca Russo Direttore Ufficio per l'informazione statistica e le banche dati istituzionali - Dipartimento della Funzione Pubblica Vedi atti

Intervengono

Dall’adempimento al servizio: la nuova gestione informatizzata dei permessi e dei distacchi sindacali

Gallozzi
Dall’adempimento al servizio: la nuova gestione informatizzata dei permessi e dei distacchi sindacali

Eugenio Gallozzi propone un’analisi delle conseguenze dell’operazione trasparenza sulla gestione di permessi e distacchi. “La trasparenza – spiega - è utile all’amministrazione ma anche agli stessi sindacati, mettendoli in condizione di verificare direttamente e con facilità lo stato delle cose ogni volta che l’amministrazione contesta l’esubero di permessi.” “Questo – conclude – evita uno stato di continuo e costante contenzioso.”

Eugenio Gallozzi Direttore dell'Ufficio per le relazioni sindacali delle pubbliche amministrazioni - Dipartimento della Funzione Pubblica Biografia Vedi atti

Eugenio Gallozzi, consigliere dei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è Capo del Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie dal 6 novembre 2018 e, dalla medesima data, ricopre l’incarico di Segretario della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Unificata. Nel medesimo Dipartimento, dal 2014, è stato Direttore generale dell’Ufficio per l’esame di legittimità costituzionale della legislazione regionale e delle Province autonome.

Laureato in Giurisprudenza, possiede una consolidata esperienza in materia di pubblico impiego e attività di negoziazione e contrattazione pubblica. Dopo un primo periodo di lavoro presso la l’Intendenza di finanza di Roma- demanio, è entrato, nel 1991 al Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dove ha ricoperto numerosi incarichi dirigenziali, presso l’Ufficio per il personale delle pubbliche amministrazioni e presso l’Ufficio Relazioni sindacali, di cui è diventato Direttore generale nel 2006. Nel 2010, per un anno, è stato anche Direttore generale ad interim dell’Ufficio affari generali e del personale. Dal 2012 al 2013 ha svolto, inoltre, l’incarico di Vice Capo Dipartimento.

Autore di numerosi articoli e membro di numerose commissioni e organismi, anche a livello europeo, è stato rappresentante per l’Italia in ambito EUPAN, e ha partecipato, in qualità di relatore, a numerosi convegni e seminari e svolto incarichi di docenza in materia di tecniche di contrattazione collettiva e di lavoro pubblico.

Chiudi

Atti di questo intervento

914_eugenio_gallozzi.mp3

Chiudi

I consorzi e le società partecipate dalle pubbliche amministrazioni: dai dati rilevati alla conoscenza e al governo del fenomeno

D'Aries
I consorzi e le società partecipate dalle pubbliche amministrazioni: dai dati rilevati alla conoscenza e al governo del fenomeno

Ciro D’Aries  presenta il CONSOC,  il sistema tramite cui  “le amministrazioni pubbliche statali, regionali e locali sono tenute a comunicare, in via telematica o su apposito supporto magnetico, al Dipartimento della Funzione Pubblica l’elenco dei consorzi di cui fanno parte e delle società a totale o parziale partecipazione da parte delle amministrazioni medesime” (come da legge finanziaria 2007). A partire dai dati rilevati via CONSOC offre una sintesi dello stato dell’arte e traccia lo scenario informativo alla luce dell’implementazione del progetto PERLA PA, delineando le” utilità informative conseguibili”.

Ciro D'Aries Professore - Università di Ferrara Vedi atti

La trasparenza negli incarichi a beneficio del contenimento della spesa: l’anagrafe delle prestazioni

Tilia
La trasparenza negli incarichi a beneficio del contenimento della spesa: l’anagrafe delle prestazioni

Maria Antonietta Tilia presenta nel dettaglio l’evoluzione dell’Anagrafe delle prestazioni, istituita con legge  412/91 presso il Dipartimento della Funzione pubblica. In particolare si sofferma su “ cosa sta diventando l’Anagrafe a seguito dell’ operazione trasparenza”. Nel quadro della riforma, essa diviene un elemento centrale per un sistema più efficace  di verifiche e controlli.

Maria Antonietta Tilia Dirigente del Servizio per l'informazione statistica e la gestione integrata delle banche dati - Dipartimento della Funzione Pubblica Biografia Vedi atti

Maria Antonietta Tilia, è laureata  con lode in giurisprudenza  presso  l’Università  La Sapienza (1991) e specializzata  in Diritto sindacale del  lavoro e previdenza  sociale (1991-1994); ha frequentato la Scuola superiore della pubblica amministrazione, è avvocato e  autrice di studi lavoristici nonchè docente e relatore in corsi di formazione.

E’ stata responsabile del servizio “Trattamento giuridico e rapporti sindacali”  presso il  Ministero delle comunicazioni,  del “Servizio programmazione, studi e documentazione”  e  del “Servizio rapporti istituzionali” presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile della Presidenza del consiglio dei Ministri. In precedenza ha lavorato presso il Ministero dei trasporti e della navigazione.

E’dirigente dei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con l’incarico di coordinatore del  Servizio per l'informazione statistica e la gestione integrata delle banche dati del Dipartimento della funzione pubblica.

Si è occupata di “Operazione Trasparenza”, fino al passaggio dall’open government alla prassi amministrativa dell’open data, attuata  attraverso le pubblicazioni periodiche dei dati comunicati per legge dalle pubbliche amministrazioni al Dipartimento della funzione pubblica, con particolare riferimento all’ Anagrafe delle Prestazioni  (Banca dati relativa agli incarichi conferiti a dipendenti pubblici e a collaboratori e consulenti esterni - art.53 del d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165) e alla Consoc  (Banca dati relativa ai consorzi ed alle società partecipate  - art. 1 commi 587 e ss. della l. 27 dicembre 2006 n. 296),  con lo scopo sia di coinvolgere attivamente i cittadini e le imprese nelle scelte di governo, sia  di supportare il vertice politico amministrativo nel ripensamento della gestione della spesa pubblica, nonché nel  rafforzamento dei sistemi di rilevazione, analisi e controllo dei dati che vengono resi pubblici per incrementare i livelli di trasparenza, efficienza e responsabilizzazione delle pubbliche amministrazioni.

Chiudi

Atti di questo intervento

915_maria_antonietta_tilia.mp3

Chiudi

La rilevazione delle assenze nella P.A.: La metodologia di analisi e la sintesi dei risultati del monitoraggio

Ceci
La rilevazione delle assenze nella P.A.: La metodologia di analisi e la sintesi dei risultati del monitoraggio

Anna Ceci  presenta il sistema di rilevazione delle assenze per malattia del Ministero della pubblica amministrazione e l’innovazione, delineato nella più ampia riforma Brunetta. A partire dalle norme di riferimento, si sofferma sulla legge 133/08 , per poi descrivere la misurazione dell’impatto e le variabili rilevate. Continua illustrando le metodologie e le procedure, il ruolo giocato dai soggetti istituzionali coinvolti, il questionario somministrato, per concludere con i risultati conseguiti in applicazione della L.133/2008: - 38% la riduzione media delle assenze per malattia nel 2008 -09 ; - 33,5% nell’anno successivo.

Anna Ceci Dipartimento Digitalizzazione e Innovazione Tecnologica Vedi atti

Il progetto PERLA PA – La governance dei dati e delle informazioni nel percorso verso la totale trasparenza

D'Amico
Il progetto PERLA PA – La governance dei dati e delle informazioni nel percorso verso la totale trasparenza

Davide d’Amico presenta nel dettaglio il sistema PERLA PA,che sarà disponibile a partire dal 2011. “PER LA PA  - spiega  è un sistema integrato per la gestione degli adempimenti, di responsabilità del Dipartimento, a carico delle amministrazioni pubbliche. È fondato su un unico framework integrato di metodologie, strumenti e tecnologie con l’obiettivo di uniformare la gestione degli adempimenti, razionalizzare il patrimonio informativo del Dipartimento, rendere flessibile e strutturato il processo di attivazione di un nuovo adempimento.” “Per il vertice politico amministrativo - continua - è un supporto decisionale costituito da un insieme di strumenti avanzati di analisi”

Davide D'Amico Esperto ICT, Dirigente MIUR - Autore e responsabile del progetto "Bussola della trasparenza dei siti web" Biografia Vedi atti

Dottore di ricerca, entra nel 2001 alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, come vincitore di concorso pubblico, e viene assegnato al Dipartimento della Funzione pubblica. Si occupa da subito di temi legati all'ICT ed in particolare a quelli di e-government. Coordinatore tecnico di numerosi progetti ICT, é stato, per tre anni consecutivi, professore a contratto, presso l'Universitaà di Roma Tor Vergata, del corso di architetture dei calcolatori e del corso di progettazione e gestione siti web. Dal 2008 affianca il direttore generale nell'"Operazione Trasparenza" ed é l'autore della Bussola della trasparenza dei siti web delle PA (www.magellanopa.it/bussola). E' anche responsabile tecnico del progetto PERLA PA (www.perlapa.gov.it) per l'integrazione di tutti gli adempimenti di responsabilità del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Chiudi

Conclusioni

Torna alla home